Regione, si è insediato Musumeci. "Prima emergenza è il bilancio"

Nello Musumeci proclamato presidente della Regione siciliana

Regione, domani passaggio di consegne tra il presidente Crocetta e il presidente Musumeci

Il neo presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, dopo la proclamazione stamane in Corte d'appello, a Palermo, si è insediato a Palazzo d'Orleans, poco prima delle 11.20. Secondo il presidente dell'Asael, Matteo Cocchiara, "sono tutti temi che hanno bisogno di essere affrontati con molta organicità, rifuggendo dal metodo della continua emergenza che ha caratterizzato l'azione del governo uscente". Non si è presentato alla cerimonia Giancarlo Cancelleri leader in Sicilia del Movimento Cinque Stelle che è stato comunque proclamato eletto all'Assemblea siciliana dal presidente della Corte d'Appello Matteo Frasca. Al termine, nell' atrio del palazzo di giustizia il neo presidente è stato festeggiato dalla folla: tanti gli abbracci e baci.

"Le auguro buon lavoro per il bene che voglio a questa terra", ha detto Crocetta, rivolgendosi direttamente al suo successore, che per il passaggio delle deleghe è rimasto per tutto il tempo accanto a lui dietro il tavolo delle conferenze nella sala Alessi.

Argentina, sottomarino della Marina Militare scompare con 44 persone a bordo
La nave, acquistata nel 1985 dalla Germania, è uno dei tre sottomarini a disposizione della marina militare argentina. Il problema potrebbe essere stato causato dalle batterie o dall'alimentazione elettrica generata dai motori a diesel.


L'ex presidente dell'Ars, come era accaduto con Lombardo, ha optato per una scelta letteraria, consegnando "Viaggio in Sicilia" di Wolfgang Goethe a Musumeci. "Sono stati 5 anni di solitudine anche se c'è un proverbio che mi ha sempre ricordato mia mamma, 'Sulità Santità', la solitudine rende santi". Cancelleri è stato proclamato subito dopo Nello Musumeci che invece si è presentato con alcuni familiari.

La risoluzione del problema legato ai trasferimenti della Regione agli enti locali - troppo spesso "episodici, intempestivi e costantemente smagriti" -, ma anche l'istituzione del Consiglio regionale delle autonomie e la "tanto agognata" riforma delle Province. Il vicepresidente designato e assessore all'Economia Gaetano Armao, i probabili assessori Toto Cordaro e Roberto Lagalla.

Latest News