Torino, Mihajlovic: "Partita contro il Chievo più difficile dell'Inter"

Lucas Castro Chievo Fiorentina

Getty Images

"Sarà una partita più importante è più complicata di quella contro l'Inter". Dainelli, Castro, Meggiorini, Cesar... sono tutti bravi di testa, dovremo farli crossare il meno possibile. Non si vince solo se si è più forti, serve il 100%, e il rispetto e le grandi squadre sono quelle che non si rilassano, avendo rispetto per grandi e piccole squadre, mettendo in campo la stessa rabbia e convinzione. I padroni di casa, nelle ultime 3 uscite hanno collezionato una sconfitta (a Firenza 3-0), una vittoria (contro il Cagliari 2-1) e un pareggio (a San Siro contro l'Inter 1-1). Mi dispiace molto per l'esclusione dell'Italia, sembra qualcosa di irreale.

Il tecnico del Torino, Sinisa Mihajlovic, interverrà nella giornata di oggi in conferenza stampa in vista del prossimo impegno di campionato. Sarà un vuoto per tutti gli sportivi.

"Le partite dopo la sosta sono sempre incognite, alcuni sono andati in nazionale, alcuni di loro sono tornati giovedì, come per Ljajic, Niang e Ansaldi, ma abbiamo ancora un allenamento e vedremo come comportarci e chi far giocare e come (facendo il segno del naso lungo, ndr)". "Contro il Napoli la cosa belle è stata la partecipazione dei ragazzi e l'attenzione nel voler fermare una squadra che aveva strapazzato tutte le altre, questo ci deve dare la consapevole che quando facciamo le cose bene possiamo fare male a tutti anche alle più grandi". Dico solo che da ct della Serbia accettai l'incarico solo se avessi avuto carta bianca nel poter ricostruire la squadra, mantenendo solo pochissimi giocatori più vecchi. Comunque quello che ha fatto contro l'Inter mi è piaciuto perchè in quei dieci minuti è tornato a difendere sino ai nostri 16 metri. "Deve crescere molto e lui lo sa e lavora tutti i giorni per migliorarsi".

Nelle mie scelte guardo lo stato degli allenamenti, guardo le caratteristiche dei giocatori, guardo l'avversario, tutte variabili che possono far cambiare la formazione da una settimana all'altra. Abbiamo anche giocatori che hanno viaggiato, con fusi orari e tutto. "Magari io perdo qualche ora di sonno ma per il Chievo è un bene". "Non voglio partecipare al processo contro Ventura".

In settimana Dainelli ha detto di Maran, che è un allenatore poco pubblicizzato, come lo è anche il Chievo. "La difesa? Quando hai la fortuna di avere quasi tutti giocatori potenzialmente titolari, puoi scegliere con più semplicità".

Pensioni, APE Volontaria al via: siglati accordi con banche e assicurazioni
Per i sindacati i segretari generali di Cgil , Cisl e Uil, Susanna Camusso , Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo. Lo si apprende da fonti di governo.


"Ha giocato tanto, è tornato con la qualificazione al Mondiale".

Sulla mediana: "Giocano Valdifiori e Rincon, così si scambiano". E saprò come sta, se non si allena oggi non sarà convocato.

Mihajlovic è pronto a confermare il 4-3-3 e gli uomini che hanno pareggiato contro l'Inter.

"Lui è un grande allenatore, con esperienza, vincente, con grandi capacità, però bisogna convincerlo, e non sono sicuro che ci riescano".

Latest News