Riina, nessun elemento dall'autopsia. Sepoltura a Corleone

Riina, la figlia Maria Concetta al Maggiore. Il legale ai cronisti:

La figlia di Riina alla stampa: “Vi denuncio”. Da Corleone arriva a Parma Ninetta Bagarella

La Procura di Parma ha disposto l'autopsia sulla salma di Totò Riina, il boss di Corleone morto nella notte nel reparto detenuti dell'ospedale Maggiore, dove era al 41 bis. Ora si attende il nulla osta da parte della Procura di Parma per il trasferimento della salma in Sicilia, nella sua Corleone, mentre i primi esiti dell'autopsia non indicano nessuna stranezza nella sua morte.

Alla fine dell'autopsia la vedova Ninetta Bagarella e i due figli, Salvo e Maria Concetta, hanno potuto dare l'ultimo saluto a Totò Riina nelle camere mortuarie dell'ospedale di Parma. Ma c'è sempre qualcuno che, incalzato, risponde: "Riina era un galantuomo, perché non sa fare del male".

Minuto di silenzio e lutto per la scomparsa di Mattioli
Sconcerto e dolore a Pesaro per l'improvvisa scomparsa di Gianluca Mattioli , celebre arbitro di pallacanestro. La Fip col presidente Petrucci ha diramato un breve comunicato: "Ci ha lasciati Gianluca Mattioli ".


I familiari di Riina non hanno versato lacrime in pubblico. "Là c'è un cadavere, ve ne dovete andare, questa non è stampa". Il medico ha tempo 60 giorni per racchiudere in una relazione le proprie considerazioni sulle cause della morte, nell'ambito di un fascicolo per omicidio colposo che il Pm Umberto Ausiello ha aperto, a carico di ignoti, per fugare ogni dubbio. Non c'è chiarezza sui tempi.

In quest'altro servizio di Repubblica TV, invece, c'è qualche resistenza in più a parlare del boss morto il 17 novembre all'età di 87 anni. Sono diverse le troupe televisive che si recano nel paese d'origine del capo dei capi di Cosa Nostra per tastare la reazione della gente.

Latest News