Corea del Nord, un generale Usa pronto a disobbedire a Trump: "Non eseguirò l'ordine di attacco nucleare"

Corea del Nord, tra esercitazioni e possibili 'disobbedienze' negli Usa

Trump reinserisce la Corea del Nord nella lista dei paesi “sponsor del terrorismo”

"Come capo dello Stratcom - ha spiegato Hyten - io consiglio il presidente". "E se - ha proseguito l'ufficiale, che supervisiona l'arsenale nucleare Usa - è illegale, indovinate cosa accadrà?" Gli direi: 'Signor presidente, questo è illegale'.

Il generale dell'aviazione John Hyten, capo del comando strategico Usa (Stratcom), ha affermato che si opporrebbe al presidente Donald Trump se ordinasse un attacco nucleare "illegale".

Ex generale suicida: "Mi sento in colpa per le vittime di Rigopiano"
Il generale dei carabinieri forestali in congedo Guido Conti , 58 anni (foto in alto), si sarebbe ucciso. Chiudeva affermando: " Mio Padre (pure lui un forestale, ndr ) è morto due volte".


Le sue parole arrivano pochi giorni dopo che il Senato, per la prima volta in oltre 40 anni, sull'onda delle minacce del presidente alla Corea del nord, ha discusso le prerogative nucleari del 'Commander in chief' in caso di conflitto. E poi? Lui dirà 'cosa sarebbe legale?´. "È così che funziona, non è complicato".

All'audizione, presieduta dal presidente della Commissione esteri Bob Corker e svoltasi al termine del viaggio di stato di Donald Trump in Asia, alcuni senatori hanno espresso timori circa la possibilità che l'inquilino della Casa Bianca possa effettivamente ordinare un attacco nucleare senza rendersi conto delle sue conseguenze; altri, invece, hanno difeso la sua autorità.

Latest News