Atletico Madrid-Roma, Di Francesco: "Non devo conquistare l'ambiente" 121 21-11

Roma, Florenzi salta l'Atletico Madrid: infiammazione al crociato

Probabili formazioni Atletico Madrid-Roma: Di Francesco verso un corposo turnover

La Roma continua a volare in campionato e la vittoria nel derby dona nuove forze alla squadra di Eusebio Di Francesco, che presenta la super sfida di Champions League sul campo dell'Atletico Madrid.

Di Francesco contro l'Atletico e contro Simeone ci ha giocato anche quando faceva il calciatore: "Quello il Cholo che era in campo da giocatore lo ritrovo ora che è allenatore".

Si parla dei cambiamenti degli esterni dall'anno scorso a quest'anno. "Se il gol lo faccio io, Dzeko o un altro è lo stesso, però fare gol è sempre bello".

RAPPORTO CON AMBIENTE - "Non mi accontento, non ho fatto programmi". È stata, almeno come atteggiamento, la peggior partita della squadra di Di Francesco, che è riuscita a non perdere solo grazie a uno straordinario Alisson.

Sanremo 2018, Baglioni conduttore: manca la firma di Michelle Hunziker
Ad oggi, però, pare proprio che la protagonista indiscussa de 'Le tre rose di Eva 4' sia stata scartata. La 40enne conduttrice di origine svizzera ha già presentato il Festival nel 2007 assieme a Pippo Baudo .


Ai giallorossi basterà un passeggio per assicurarsi con un turno d'anticipo il passaggio agli ottavi, ma Di Francesco non si fida: "Ho visto le ultime partite dell'Atletico, è sempre stato molto aggressivo e lo sarà ancor di più domani, dovremo essere bravi a rispondere - aggiunge -". Sul gruppo è un discorso che stiamo facendo da inizio stagione, mi fa piacere che voi notiate i post dei calciatori, io non li ho visti, sono un po' arrabbiato perché non mi hanno invitato a cena.

Arrivano molti complimenti per la Roma, se li aspettava già a questo punto? Devo conquistare i calciatori e mi metto a loro disposizione per migliorare.

Cosa pensa di Griezmann?

"Mi aspetto una squadra molto aggressiva, veloce e forte in contropiede. Spero che possa sbloccarsi, ma non domani". Il pareggio dell'Olimpico forse è stato determinate, l'Atletico ha creato molto e Saul è stato vicino al gol all'ultimo minuto. Archiviato l'Atletico, la Roma ha vinto a Baku col Qarabag soffrendo, poi due straordinarie partite col Chelsea, che hanno portato 4 punti e la testa del girone. "Sono cose che succedono, vedete per esempio il Real o anche la Juventus". L'Atletico è ad altissimi livelli da anni quindi qualcuno si sorprende ma succede a tutti. Vuole la qualificazione o anche il primo posto? Ovvio che noi dobbiamo prima cercare di qualificarci e magari di arrivare primi. "Nella prima partita abbiamo sofferto un pò, poi magari meritavamo qualcosa in più anche a Londra". Resterai a lungo? "Io dal primo momento che sono arrivato mi sono sentito importante". Il rinnovo? Sarebbe un premio perché* sono molto contento qui e vorrei restare a lungo a Roma. Mi piace la città, mi piacerebbe rimanere tanto tempo, sarebbe il culmine della mia rinascita calcistica.

Latest News