Lite per un sorpasso azzardato: vigilante spara all'automobilista

20171121_112405_EF33BA1C

Lite per un sorpasso azzardato: vigilante spara all'automobilista

Un diverbio per un sorpasso finisce con un colpo di pistola, per fortuna senza conseguenze fisiche.

Per un sorpasso a suo dire azzardato ha sparato contro un'auto mandando in frantumi il vetro posteriore destro e rischiando di colpire il conducente che fortunamente non è stato raggiunto dai proiettili.

Tavecchio molestie, gravi accuse all'ex presidente Figc da una dirigente
E la donna ha concluso il suo racconto rivelando di possedere prove audio e video che inchioderebbero Tavecchio . Ma poi sarebbe andato pure oltre: " Fammi toccare le tette, vieni, dai ".


Stando a una ricostruzione l'uomo, Maurizio Lombiatti, residente a Givoletto, stava guidando la sua auto lungo una strada provinciale, quando un'altra macchina lo ha superato. Le immediate ricerche hanno consentito di individuare il sospettato nella cui auto, nascosta nel bagagliaio, è stata trovata una pistola ad aria compressa ed un coltello a serramanico. I controlli a casa dell'uomo hanno poi portato alla luce un vero e proprio arsenale di armi clandestine: otto fucili ad aria compressa, 14 pistole ad aria, di cui quattro modificate, 500 grammi di polvere da sparo, una miccia e numerose munizioni di vario calibro.

L'uomo deve rispondere di detenzione armi clandestine, porto di armi o oggetti atti a offendere, fabbricazioni di esplosivi non riconosciuti e danneggiamento aggravato.

Latest News