Pil, l'Istat conferma le stime del governo: +1,5 nel 2017

Istat il pil crescerà dell'1,5% nel 2017 e dell'1,4% nel 2018. Occupazione + 2,3% unità di lavoro nel biennio

L'Istat prevede un aumento del Pil nel 2017 di +1,5% e +1,4% nel 2018

Dovrebbero invece salire gli investimenti: quelli fissi lordi sono previsti crescere di tre punti percentuali quest'anno e del 3,3% nel 2018, beneficiando sia delle aspettative sull'andamento dell'economia, sia degli effetti positivi sul mercato del credito derivanti dal proseguimento della politica monetaria espansiva della Banca centrale europea. Disoccupazione in moderata diminuzione secondo le stime dall'11,7% all'11,2%.

Aneurisma scambiato per stress, 14enne muore a Roma
L'episodio risale allo scorso 6 novembre ma è stato reso noto solo oggi dall'avvocato della famiglia della ragazza. Anche la Asl Roma 2 ha avviato in queste ore accertamenti per ricostruire con esattezza quanto accaduto.


Nel 2017 si prevede un aumento del Prodotto interno lordo pari all'1,5% in termini reali con un tasso di crescita in accelerazione rispetto a quello del 2016 (+0,9%). L'Istituto, rispetto a maggio, ha così rivisto al rialzo le indicazioni su quest'anno, che davano il Pil in aumento dell'1%. Si tratta della crescita annua più elevata dal 2010."Il miglioramento del Pil -scrive l'Istat-è atteso proseguire su ritmi analoghi anche nel 2018 (+1,4%)". È possibile consultare "gli indicatori, nonché i relativi dati utilizzati per costruirli, per aree tematiche e per gli ambiti di riferimento della programmazione delle politiche di sviluppo, ovvero gli 11 Obiettivi tematici dell'Accordo di partenariato 2014-2020, le 10 priorità del Quadro strategico nazionale (Qsn) 2007-2013 e i 6 assi del Quadro comunitario di sostegno (Qcs) 2000-2006".

Latest News