Renzi da Macron: fronte comune contro gli antieuropeisti Salvini e Le Pen

Il voto che smaschera il prossimo governo. La pugnalata a Renzi il patto per farlo fuori

Speranza sbatte la porta in faccia a Renzi: "Lui è il vecchio"

Ieri sera, in consiglio comunale, Roberto Comoglio ha annunciato la costituzione del nuovo gruppo di cui fanno parte (come peraltro già ufficializzato sul sito del Comune di Casale Monferrato) anche Ippolito Grimaldi e Luca Servato. Rottamazione, poco rispetto delle persone, le responsabilità di Berlusconi e quelle di Prodi messe sullo stesso piano. Il giorno dopo la conferma, con Mpd e Sinistra italiana che avevano declinato l'invito rilevando l'incompatibilità "culturale" con l'attuale Pd.

Читайте также: Fabrizio Frizzi fotografato da "Chi" dopo la malattia

Nel frattempo sabato 25 novembre al Museo del Territorio a partire dalle 9.30, si svolgerà l'assemblea provinciale che eleggerà i delegati chiamati a partecipare a Roma, domenica 3 dicembre, all'assemblea nazionale della lista unica di sinistra. Perché ci sono ragioni di merito ad impedirlo, che riguardano giudizi sul passato (in primis su quanto realizzato nei famosi, o famigerati, "1000 giorni" di governo renziano) e conseguentemente programmi per il futuro, che esigono non solo misure nuove da assumere ma anche, ed in grandissima parte, correzioni - parziali o addirittura totali - a quanto è stato fatto in precedenza. C'è uno sforzo da fare per impedire che vinca una destra che ha tratti illiberali e a volte inquietanti e che dovremmo contrastare con l'unità di tutte le forze progressiste. L'ex leader è intervenuto ai microfoni di Rtl 102.5 per ribadire il suo pensiero: "Io non ho nessuna chiusura, vengano, stiamo facendo una cosa di sinistra e civica che sarà dentro a un sistema che non è maggioritario, qui non saranno i cittadini a scegliere il Governo, sarà il Parlamento, quindi ognuno voterà dove lo porta il cuore - ha detto Bersani -". Naturalmente, per evitare questi smottamenti, è importante che il Pd sia ora in grado di parlare a quell'elettorato deluso che non ha avvertito una sufficiente attenzione a temi come il Mezzogiorno, la povertà, le crescenti diseguaglianze. Nonostante avessimo idee diverse da chi ha attualmente la maggioranza nel Pd, abbiamo scelto di stare nel Pd perché riteniamo che una sinistra divisa apra la strada alla destra. Bersani non lo dice, ma si capisce che è quella la sua priorità e la possibile moneta di scambio col Pd. Radicalmente. Adesso vogliono sgravare di tre punti la spesa per chi trasforma un giovane a un contratto a tempo indeterminato. Non c'era? Quello non perde il posto di lavoro.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2017 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Latest News