Libano: Hariri conferma dimissioni, presentate a Aoun

Libano: Hariri conferma dimissioni, presentate a Aoun

Libano: Hariri conferma dimissioni, presentate a Aoun

Il primo ministro libanese dimissionario Saad Hariri è giunto a Beirut dal Cairo, dove ieri ha incontrato il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi. Lo annuncia l'esercito su Twitter. Il provvedimento Onu a cui si fa riferimento è quello emesso l'11 agosto 2006 dal Consiglio di Sicurezza dopo la crisi dei mesi precedenti derivata dal conflitto tra Israele e il gruppo sciita libanese Hezbollah.

L'esercito libanese ha l'ordine di rimanere "pronto" al confine meridionale del Paese per poter affrontare la minaccia proveniente da Israele. In Libano, stiamo tutti aspettando il ritorno del premier, che non si è ancora dimesso.

Incandidabilità di Berlusconi: oggi l'udienza
La Corte di Strasburgo ha tenuto a precisare che questi numeri sono usuali durante le udienze, quando non è raro vede l'en plein.


Il presidente Aoun aveva dichiarato nei giorni scorsi che non avrebbe accettato le dimissioni di Hariri finchè il premier non fosse rientrato in patria, accusando esplicitamente l'Arabia saudita di avere preso in ostaggio il capo del governo di Beirut. Abbiamo inviato missili (anticarro) Kornet a Gaza e combattiamo in Siria con le nostre armi. "Voi - ha quindi concluso - come avete contribuito alla vittoria contro Daesh?".

Latest News