Napoli-Shakhtar 3-0,Sarri: "Dimostrato che ci teniamo alla Coppa"

Lorenzo Insigne e Callejon

Lorenzo Insigne e Callejon

IL NAPOLI CALA IL TRIS - Dopo la rete gli ospiti accusano il colpo, al 69' leggerezza di Butko che nel retropassaggio verso Pyatov serve involontariamente Mertens, appoggio rapido per Zielinski ma il polacco a porta sguarnita manda sopra la traversa.

Per Sarri questa sera contro lo Shakhtar Donetsk, sarà partita dura, ai fini della qualificazione agli ottavi di Champions e la presenza del talento 26enne che resta ancora in bilico, per via della botta ricevuta al ginocchio nell'ultima gara con il Milan, non fa dormire sonni tranquilli. La perla, però, arriva al minuto 56: Insigne riceve palla da Hamšík sulla sinistra, si accentra e fa partire un tiro dai 30 metri preciso e potente al tempo stesso, un gol dall'altissimo coefficiente di difficoltà per il funambolo azzurro, 1-0. Infine gli viene chiesto se Insigne è al livello dei giocatori delle big europee: "È un giocatore di livello internazionale, uno di quelli che vanno tenuti fuori delle rotazioni: a volte una ventina di minuti di riposo glieli concedo, ma ammetto che faccio fatica".

Napoli, Insigne: "Ci abbiamo sempre creduto, vogliamo la qualificazione"
Insinge? Lorenzo negli ultimi tre anni è cresciuto tantissimo, è diventato un calciatore di livello internazionale. Molto spesso nel primo tempo abbiamo fatto un tocco di più con i centrocampisti e abbiamo sbagliato il tempo.


La squadra di Sarri si sbarazza degli ucraini al San Paolo. Nel secondo tempo, quando siamo riusciti a sporcargli le uscite dalla difesa, siamo cresciuti. Solo con una vittoria e il contemporaneo successo degli inglesi, consegnerà il passaggio del turno alla squadra di Sarri. Cosa scrivevo sul taccuino dopo 30 secondi di partita? "Stavo facendo l'elenco della spesa per domani mattina" conclude.

Inizio gara ad altissima velocità con il Napoli che ci prova con le classiche incursioni offensive di Insigne e Callejón, gli arancioneri approcciano con grande personalità e sfiorano il vantaggio con le conclusioni di Ordets e Taison, di poco a lato. "Noi dobbiamo fare la partita per caratteristiche e per questo prendiamo qualche gol di troppo in Europa". Oltre al risultato quindi da dentro-fuori, si aggiunge il dubbio della presenza di Lorenzo Insigne.

Latest News