Simeone: "La Roma vuole chiudere i giochi". Koke: "Conta la vittoria"

Champions Atletico con le spalle al muro Simeone rilancia Torres

Simeone: "La Roma vuole chiudere i giochi". Koke: "Conta la vittoria"

Come sta lo spogliatoio?

E' una situazione complicata per noi giocatori, ma domani vogliamo vincere. "Vedremo poi l'altra gara del girone".

Lui sta bene, è un grande giocatore e sa cosa fare.

Cosa vi state dicendo dentro lo spogliatoio?

"Nelle prime quattro non abbiamo fatto bene".

A Roma abbiamo fatto una buonissima partita ma non siamo riusciti a vincere, contro il Chelsea invece abbiamo subito il gol del 2 a 1 negli ultimi minuti e contro il Qarabag non abbiamo avuto fortuna.

Domani avete un solo risultato a disposizione: uno stimolo in più, o maggiore pressione?

Atletico Madrid-Roma, Di Francesco: "Non devo conquistare l'ambiente" 121 21-11
Il pareggio dell'Olimpico forse è stato determinate, l'Atletico ha creato molto e Saul è stato vicino al gol all'ultimo minuto. Mi piace la città, mi piacerebbe rimanere tanto tempo, sarebbe il culmine della mia rinascita calcistica.


Si sente meglio giocando contro squadre che giocano col 4-3-3?

Non abbiamo pressioni, abbiamo giocato partite con altrettanta pressione. Speriamo di far meglio domani.

Domani giocherà, lavora con l'intenzione di fare bene e sarà titolare.

I bookmakers danno l'Atletico spacciato, cosa pensa?

Non sapevo di quest'offerta, come giocatore lui sta lavorando bene, all'inizio giocava di più ma poi Juanfran è cresciuto. "Sa che qui può chiudere il discorso, sarà dura". Ha visto qualche giocatore lavorare un po' meno negli allenamenti e pensare di più al talento? Secondo quanto riportato da Sport Tv nel mirino sarebbe finito Jo del Corinthians che ha vinto la classifica marcatori del Brasilerao con diciotto reti. È cresciuta molto da quando l'abbiamo incontrata, ha preso velocità in fase offensiva. I risultati sono importanti, specialmente nel derby, una partita che dà fiducia. Questo perché l'infortunio di Arkadiusz Milik ha ridotto ai minimi termini le possibili scelte di Maurizio Sarri, costretto praticamente a schierare sempre gli stessi tre calciatori davanti.

"Sì. Domani partirà dal primo minuto". Non mi sorprende questo, è bello per il calcio avere squadre che giocano come la Roma. Simeone la conosce bene.

Latest News