F1: ad Abu Dhabi si pensa già al futuro

F1: ad Abu Dhabi si pensa già al futuro

F1: ad Abu Dhabi si pensa già al futuro

"Quelli me li ricordo". E Lewis: "Un paio su di te sì". Spero che ci siano valori piu' ravvicinati d'ora in avanti e che sia piu' facile seguire la macchina che sta davanti per superarla. Un'annata che ha visto ancora una volta la Mercedes portarsi a casa i due titoli iridati. Cero c'e' ancora tanto lavoro da fare in tanti settori diversi, ma si e' presa la strada giusta. I rimpianti sono molto forti, perché la Ferrari ha dimostrato di essere praticamente sempre competitiva con le Frecce d'Argento, su alcuni circuiti anche superiore, vantaggio però non sfruttato in Asia e se vogliamo pure in Messico, dove l'incidente al primo giro ha vanificato la pole position di Sebastian Vettel, anche se in quel caso pure Hamilton dovette accontentarsi di una gara anonima proprio a causa di quel contatto e il tedesco dunque recuperò 10 punti, comunque insufficienti a tenere aperta la lotta fino ad Interlagos, dove la vittoria della Ferrari ha generato un inevitabile mix di soddisfazione e rimpianti.

Champions, Juve e Roma devono vincere all'ultimo turno. Tutte le combinazioni
Il nuovo vantaggio tedesco è firmato da Tolisso , che da prima punta vera gira in porta il cross di Kimmich. Barcellona matematicamente primo nel girone D con 11 punti davanti alla Juve con 8.


Onore al vincitore. Chapeau di Vettel nei confronti di Hamilton alla vigilia dell'ultima prova del Mondiale di F1. La Mercedes ha insomma sfruttato nel migliore dei modi le disgrazie altrui, e anche questo è certamente un merito (soprattutto per quanto riguarda l'affidabilità), tuttavia Toto Wolff e soci sanno che il vantaggio sul resto del mondo non è più così netto. In un clima rilassato, Vettel ha risposto scherzosamente, affermando che vincere il titolo nel 2018 sarà "una passeggiata" se la Ferrari confermerà i miglioramenti acquisiti dal 2016. Abbiamo tratto le nostre conclusioni e imparato le nostre lezioni, siamo convinti che anche queste potranno aiutarci l'anno prossimo. "Perdere il titolo è stato brutto, ma ora pensiamo alla prossima stagione".

Latest News