Germania, accoltellato sindaco pro-migranti. "Andrò avanti nel mio impegno con i profughi"

Germania, accoltellato sindaco pro-migranti.

Germania, accoltellato sindaco pro-migranti. "Andrò avanti nel mio impegno con i profughi"

Il sindaco della città tedesca di Altena, il conservatore Andreas Hollstein, esponente della Cdu, è stato accoltellato in un negozio di kebab.

Ferito alla gola, Hollstein è stato portato in ospedale, ma sta bene ed è già tornato a casa. Il primo cittadino è stato dimesso nella notte.

Mafia nella gestione dei rifiuti nel Catanese, arrestati imprenditori e boss
Nel quadro della stessa indagine sono state sequestrate società per un valore di trenta milioni di euro. Il reato ipotizzato nei suoi confronti è di corruzione.


L'aggressore, un uomo di 56 anni è stato arrestato. Per i servizi di sicurezza, l'aggressione e' "politicamente motivata", ha riferito il premier del Renania-Vestfalia, Armin Laschet. "Se non fosse stato per l'aiuto ricevuto, forse ora non potrei essere qui oggi", ha spiegato, raccontando che i proprietari del locale, di origine straniera, lo hanno aiutato a neutralizzare l'aggressore.

Il politico è "colpevole" di aver difeso - in un caso che sta facendo molto discutere - un richiedente asilo siriano di 45 anni, Ahmad Shamieh, che secondo il tribunale sloveno si trova nel Paese irregolarmente. "Sono indignata per l'attacco col coltello al sindaco Andreas Hollstein", ha affermato, attraverso il suo portavoce su Twitter. L'episodio è stato condannato dalla cancelliera tedesca, Angela Merkel, che ha ringraziato i soccorritori e le altre persone che hanno dato la loro testimonianza sull'accaduto. L'agressione riporta alla mente quella subita da Henriette Reker, sindaco di Colonia, anche lei nota per le sue politiche liberali in materia di migranti.

Latest News