Legge 104, un fondo per sostenere il caregiver familiare

Per i caregiver familiari è in arrivo un fondo da 60 milioni

Manovra, 60 milioni in 3 anni per i "caregiver" familiari

Il fondo è da 60 milioni, 20 milioni di euro l'anno nel triennio 2018-2020 ed è destinato alla copertura finanziaria di interventi legislativi finalizzati al riconoscimento del valore sociale ed economico dell'attività di cura non professionale del caregiver familiare. L'emendamento alla legge di bilancio, che è passato oggi, - conclude Del Basso De Caro - istituisce un fondo specifico finalizzato alla copertura di interventi legislativi per i caregiver e al riconoscimento del valore sociale di questa figura. In arrivo anche uno sconto su Imu, Tasi, Tasi per tutelare le librerie.

Il sostegno - come si legge nell'emendamento - è destinato alla persona che assiste e che si prende cura del coniuge, di una delle parti dell'unione civile tra persone dello stesso sesso o del convivente di fatto, di un familiare o di un affine entro il secondo grado, o di familiare fino al terzo grado che non sia autosufficiente, sia ritenuto invalido o sia titolare di indennità di accompagnamento. Lo sconto è più sostanzioso, fino a 20mila euro, per le librerie indipendenti che non sono comprese in gruppi editoriali, e arriva a 10 mila euro per altri esercenti. Il limite di spesa è fissato a 4 milioni nel 2018 e a 5 milioni annui a decorrere dal 2019. Ciò ha creato disagi rallentando i lavori di commissione e Aula: la manovra è stata spostata di quasi giorni e sarà esaminata dall'Assemblea a partire da mercoledì. "Daremmo finalmente una risposta alla domanda di tutela che sale dai molti invisibili che donano se stessi, ogni giorno, alla cura di un familiare gravemente disabile".

Libia: Gentiloni, obiettivo elezioni a suffragio universale entro il 2018
La situazione è difficile, fragile ma l'azione dell'Onu sta portando verso una situazione migliore. Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni .


"L'ok da parte della Commissione Bilancio al fondo per i caregiver, con 60 milioni in 3 anni, è il frutto del lavoro del Pd di questi ultimi tre anni, in cui abbiamo esaminato un nostro disegno di legge in materia di riconoscimento di questa figura e abbiamo presentato emendamenti per istituire un fondo ad hoc, in attesa di una legge specifica". Spiegando che "il relatore dei ddl Angioni, Bignami, De Petris, senatore Pagano si era dimesso da relatore in assenza della disponibilità del Governo a finanziare il provvedimento".

Latest News