Trapani, anziani picchiati, insultati e legati tutta la notte: scoperto ospizio lager

In provincia di Trapani la

In provincia di Trapani la"casa degli orrori: anziani picchiati umiliati e minacciati Oggi

Video choc. A Castellammare del Golfo, cittadina perla del litorale tirrenico della Sicilia, in provincia di Trapani un fatto che ha sconvolto tutta la comunità. Ad incastrare i responsabili dei soprusi sono state le telecamere, piazzate di nascosto dai militari e accese giorno e notte, dopo le denunce di alcuni familiari degli ospiti.

Botte e umiliazioni per gli anziani ospiti di una casa di cura.

Prevenire e reprimere i delitti che avvengono tra le mura di casa è compito difficile senza la collaborazione delle vittime o dei vicini che si rivolgono con fiducia all'Arma dei Carabinieri. Sono le violenze a cui venivano sottoposti gli anziani ospiti di una casa di riposo lager nel Trapanese il cui gestore e tre dipendenti sono stati arrestati nella mattinata di martedì dai carabinieri di Castellammare del Golfo al termine di una delicata indagine coordinata dalla locale Procura della Repubblica. Sono i trattamenti inumani che alcuni operatori di una nota casa di riposo per anziani in via Segesta a Castellammare del Golfo riservavano a una 90enne, già in precarie condizioni di salute. Secondo quanto ricostruito dalle indagini, se qualche ospite tentava di ribellarsi o confidava di voler denunciare ai propri familiari le violenze subite, gli operatori aumentavano la razione quotidiana di violenze e maltrattamenti proprio per non perdere la cospicua retta mensile. La struttura verrà adesso affidata a un amministratore giudiziario nominato dalla Procura della Repubblica.

Libia: Gentiloni, obiettivo elezioni a suffragio universale entro il 2018
La situazione è difficile, fragile ma l'azione dell'Onu sta portando verso una situazione migliore. Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni .


La struttura è stata posta sotto sequestro.

La donna, che veniva di continuo vincolata al letto tramite l'uso di maniche del proprio pigiama in modo da impedirle di poter fare qualsiasi movimento, infatti la donna non era in grado di riposare serenamente la notte ed oltre ad essere legata, la sera veniva completamente coperta con un piumone pesante e poi scoperta soltanto la mattina seguente.

Latest News