Il Bitcoin sfiora quota 11mila dollari: nuovo record

Bitcoin sfonda la soglia dei 9mila dollari. E ora?

Bitcoin: nuove previsioni prezzo Bitcoin verso quota 10.000 dollari!

Dall'inizio dell'anno la crescita è del 950%.

Una posizione in linea con quella espressa nelle settimane scorse da Mario Draghi, secondo il quale le criptovalute non sono ancora abbastanza mature da richiedere regole. Lo afferma Coindesk, sottolineando che in sole 24 ore la criptovaluta è salita del 10%.

"Non vorrei essere nei panni di chi dovrà scrivere le norme", ha aggiunto il banchiere. Peraltro non "abbiamo nessuna visibilità sul volume delle transazioni tranne quanto vengono convertite in euro ma queste sono la punta dell'iceberg".

Bitcoin sfonda il muro dei 10mila dollari: si prepara un'altra bolla finanziaria? Personalmente non vedo la forza intrinseca di questi strumenti, vi sono casi nella storia di mercati che hanno innescato crisi di fiducia in valute nazionali che hanno dietro la forza dello Stato. Nonostante la quasi impossibilità di offrire un dettaglio preciso, lo studio di Chainalysis rileva che delle monete estratte fino ad oggi, sia andata persa una quantità tra il 17 e il 23 percento, un valore espresso in bitcoin tra 2,78 e 3,79 milioni di monete.

Fabio Volo rimprovera Berlusconi per l'associazione tra ius soli e terrorismo
Chi non legge il mio libro e spende tanto tempo per dirlo è perché gli hanno rubato il tempo per fare quello che voleva fare . Alcune indiscrezioni dell'ultima ora farebbero credere che Fabio Volo stia pensando di lasciare Che tempo che fa .


È una corsa senza freni ormai quella dei Bitcoin, la valuta elettronica apparsa per la prima volta nel 2009 che negli ultimi tempi sta aumentando il suo valore in maniera vertiginosa. L'attenzione è tutta sulla soglia dei 10.000 dollari, considerati uno spartiacque per stabilire se la valuta digitale è solo un castello di carte destinato a crollare non appena sotto pressione. Nel momento in cui scriviamo il valore di Bitcoin si aggira attorno ai 10700 dollari. Il "mining", cioè il sistema utilizzato per emettere bitcoin attraverso la potenza di calcolo di moltissimi computer sparsi per il globo, richiede infatti 30 terawattora all'anno, più dell'Irlanda. Si possono pagare i servizi in bitcoin se il servizio è collegato ad una piattaforma e un portafogli elettronico.

La mania sfrenata, la speculazione e la paura di perdere il treno: sono questi gli elementi che spingono un fenomeno finanziario verso i livelli di una bolla.

E la Banca Centrale Europea cosa ne pensa?

Latest News