Ilva, Calenda: "Preghiamo Dio perché gli investitori restino"

Ilva appesa al Tar. La mossa di Emiliano fa infuriare tutti. Calenda:

Ilva, Emiliano impugna il piano Galletti: «Stupito dalla Regione»

"Sono inutili i tavoli finché non è chiara la situazione - dice furibondo il titolare del Mise intervenendo all'assemblea della Cgil sull'acciaio - Se il Tar di Lecce accoglie l'impugnativa, l'amministrazione straordinaria dovrà procedere allo spegnimento dell'Ilva". Lo comunica il governatore Michele Emiliano, definendo il decreto "illegittimo" perché "concede di fatto una ulteriore inaccettabile proroga al termine di realizzazione degli interventi ambientali, di cui alle prescrizioni Aia, già da tempo scadute e sinora rimaste inottemperate". "Ma si sappia, se Regione e Comune usano tutti i mezzi necessari per far saltare l'Ilva, l'Ilva salta". Non si può tenere aperto un impianto così - ha aggiunto il ministro - contro la volontà locale. "Noi - dice Gian Luca Galletti - abbiamo presentato un Piano ambientale che supporta un Piano industriale dove si spendono oltre due miliardi per l'ambientalizzazione; ci sono novità anche rispetto alla precedente Aia (Autorizzazione integrata ambientale): non c'è la copertura del solo parco minerario principale ma anche quella di alcuni parchi minori".

Per il ministro Calenda, quella del presidente della Regione Puglia è "una battaglia ideologica fatta sulle spalle dei lavoratori e dell'ambiente". "Non ce l'hanno nemmeno in Arabia Saudita". Così il segretario confederale della Cgil Maurizio Landini ("Non è questo il momento dei tribunali e dei magistrati"), così la segretaria generale della Fiom Francesca Re David che incoraggia "l'impegno congiunto di tutti" e il segretario generale della Fim Cisl, Marco Bentivogli che bolla la scelta di Emiliano come "un atteggiamento infantile". E ritornano in mente le parole che un anno fa l'ex segretario generale della Cgil provinciale lanciava a Michele Emiliano, invitandolo a smetterla di usare Taranto come palcoscenico personale. Il nostro sito ti dà la possibilità di conoscere tutto ciò che riguarda la filiera: aziende, protagonisti, prezzi. "È importante - ha proseguito - portare ArcelorMittal a utilizzare tutte le tecnologie migliori e le soluzioni possibili" per ambientalizzare l'Ilva. Non si può trascinare una vicenda in cui è in ballo il risanamento ambientale e la difesa di migliaia di posti di lavoro a capricci per la propria visibilità politica. Pensiamo di no. Noi riteniamo invece che il Presidente della Regione Puglia debba intervenire anche per tutelare i lavoratori dell'Ilva che, fino ad oggi, hanno solo letto dichiarazioni contrapposte fra loro: un giorno si parla di passaggio tra gas e carbone per continuare la produzione e il giorno dopo si parla di chiusura della fabbrica. Ad annunciarlo il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, che sottolinea: "Speriamo che gli investitori ora non scappino". Il commissario europeo alla Concorrenza Margrethe Vestager, durante la conferenza stampa che ha seguito l'inaugurazione dell'anno accademico dell'università Bocconi, ha fatto sapere che l'Antitrust europea vuole arrivare a chiudere l'esame relativo all'acquisizione di Ilva da parte della cordata formata da Arcelor Mittal e Gruppo Marcegaglia prima della scadenza legale, a fine marzo.

Chievo Verona (4-5 dcr); highights e gol della partita (Coppa Italia)
Dopo il vantaggio firmato Pellissier al 6' del primo tempo, gli scaligeri hanno risposto al 34' con Fares . Numeri meno importanti per il Verona che ha comunque strappato la vittoria finale ai calci di rigore.


Oppure acquista i SiderCrediti un modo semplice e diretto per navigare tutto il sito quando ne hai bisogno.

"Dobbiamo essere veloci e se troveremo eventuali problematiche di concorrenza sarà l'acquirente che dovrà occuparsene, quindi risolverle e fare chiarezza" ha concluso.

Latest News