Giappone, l'imperatore Akihito abdicherà il 30 aprile in favore del figlio maggiore

L'imperatore del Giappone Akihito abdica

Giappone, l'imperatore Akihito abdicherà nel 2019 È la prima volta che accade in 200 anni di storia

L'imperatore del Giappone, Akihito, abdicherà il 30 aprile 2019. Lo scorso giugno, il Parlamento ha approvato una legge che permette all'imperatore di rinunciare al trono. Ed è il primo, in 200 anni di storia in Giappone, ad abdicare nell'esercizio delle sue funzioni.

Malore, Maradona salta la cerimonia del sorteggio mondiale a Mosca
La Nazionale italiana di coach Gianlorenzo Blengini sfiderà Argentina, Giappone, Belgio, Slovenia, Repubblica Dominicana. Ciononostante la curiosità anche nel nostro Paese è tanta: chissà quali saranno i gironi del prossimo Mondiale russo.


Alla riunione hanno partecipato membri della famiglia reale, il premier Shinzo Abe con diversi rappresentanti della politica e i giudici della Corte suprema. Prenderà il suo posto il figlio Naruhito, 57 anni, che ascenderà al trono il primo maggio 2019. Dal 660 a.C., anno dell'incoronazione dell'imperatore Jimmu, i sovrani succedutesi sul trono sono stati 125. L'abdicazione di Akihito sarà la prima dal 1817, quando ci fu la rinuncia al trono dell'imperatore Kokaku.

Latest News