Insigne out contro il Feyenoord chi lo sostituirà?

Napoli, preoccupano le condizioni di Insigne: è a forte dubbio per il Feyenoord

Gazzetta - Napoli, problema Insigne

La sfida di Champions è una tappa fondamentale per gli azzurri che sono obbligati a vincere a Rotterdam e contemporaneamente sperare nella vittoria del Manchester City contro lo Shakhtar. L'attaccante ha accusato un affaticamento agli adduttori e quindi dovrebbe restare addirittura a Castelvolturno per fare delle terapie specifiche in modo da poter tornare utile domenica contro la Fiorentina. La prima scelta potrebbe essere Zielinski: lo slovacco ha già giocato alcuni minuti in questa posizione. Il fastidio al pube rischia di diventare qualcosa di più grande e doloroso, di più duraturo soprattutto nel tempo, rischio che il Napoli a questo punto della stagione, con pochi ricambi all'altezza in quel ruolo e con un campionato tutto da giocarsi, non può assolutamente correre. Di sicuro la partita e' importante per poter passare il turno ma ci sono giocatori che stanno dando tanto e che devono riposare. L'argomento è diventato allarmante dopo le parole di Sarri. Ma, nelle gerarchie di Sarri, viene soltanto dopo Zielinski: per lui, 16 presenze stagionali.

Tv, Rosy Abate e la lotta contro la "sorella" Regina
Rosy capisce di aver fatto un errore lasciando il figlio con la famiglia del boss Santagata e decide di andare a riprenderlo. Le avventure di Rosy Abate alla ricerca del figlio Leonardo stanno per giungere a termine.


Ma il turnover pensato da Sarri, non si limita all'attacco. Con Ounas, in panchina siede anche Emanuele Giaccherini, titolare nella nazionale di Antonio Conte, da due anni a Napoli, dove non ha mai trovato spazio. Il problema non è da sottovalutare, le condizioni non sono preoccupanti ma in casi del genere la prudenza non è mai troppa.

Latest News