Il posticipo della 15esima giornata di serie A, Sampdoria-Lazio

CAICEDO SALVA LA LAZIO DA UN ALTRO SCIPPO

Caicedo dopo il gol: “Dobbiamo continuare così. Giochiamo bene e con intensità”

Penso che la squadra abbia raggiunto la giusta maturazione, dopo il palo colpito e il gol subito chiunque si sarebbe demoralizzato, invece siamo stati bravi a non disunirci e a riorganizzarci, questi tre punti per noi sono fondamentali. Ne sa qualcosa Felipe Caicedo, attaccante di proprietà della Lazio che nel giro di una settimana si è rivelato croce e delizia della squadra biancoceleste.

Bellissima partita a Marassi, preparata benissimo dai due allenatori. Comunque non posso rimproverare nulla ai miei uomini che hanno giocato alla pari contro una squadra come la Lazio che ha dimostrato tutto il suo valore espugnando un campo dove tutte le altre avevano perso.

Infine una battuta su Bastos: "È uscito anche perché aveva avuto un problemino a fine primo tempo, poi i medici mi avevano rassicurato però ho visto che stava ancora male e quindi l'ho tirato fuori". Ma l'inconsueto "balletto" nell'area tecnica e i cambi non sono serviti al tecnico per tenere alta la concetrazione dei suoi che negli ultimissimi minuti hanno peccato di lucidità. Gli ospiti rispondono con una doppia conclusione sugli sviluppi di un angolo: prima Viviano deve superarsi su un gran destro di Immobile, poi Bereszynski salva sulla linea il successivo tiro-cross di Luis Alberto.

Morto il giardiniere caduto da un albero nella villa di Berlusconi
Sul posto è arrivata un'ambulanza e l'elisoccorso da Bergamo che è atterrato all'interno della villa. Un giardiniere è precipitato da un albero mentre lavorava alla potatura.


Sampdoria (4-3-1-2): Viviano 6, Bereszynski 6.5, Silvestre 6, Ferrari 6, Murru 6, Barreto 5.5, Torreira 6.5, Praet 6 (38′ st Verre sv), Ramirez 6.5 (31′ st Alvarez 5), Quagliarella 6.5 (24′ st Kownacki 5), Zapata 7.

Replica Immobile, ma il tiro finisce al lato, con Strakosha in traiettoria. A disposizione: Puggioni, Tozzo, Andersen, Sala, Dodò, Regini, Capezzi, Djuricic, Caprari. Angoli: 6-5 per la Lazio. - 35′ st: punizione da destra di Luis Alberto, Parolo di testa rimette in mezzo e, dopo un rimpallo Milinkovic-Savic, è il più veloce a ribadire in rete dall'area piccola un pallone vacante. Recupero: pt 0′, st 4′. Ammoniti: Immobile per gioco scorretto.

Latest News