Fisco, c'e' tempo fino a domani per rottamare le cartelle

Rottamazione bis cartelle boom di domande. Ma adesso servono i nuovi moduli

5 dicembre 2017

Rottamazione bis cartelle 2017: con l'approvazione del DL fiscale 148/17 è stata estesa la definizione agevolata a tutti i contribuenti con carichi affidati alla riscossione dal 1° gennaio 2000 al 30 settembre 2017.

Rottamazione cartelle: cambiano le regole, cambia anche il modello per aderire alla definizione agevolata. Per agevolare la definizione agevolata, è stata disposta la riammissione dei contribuenti decaduti per mancato pagamento dell'unica rata scaduta il 31 luglio 2017 o delle due rate già scadute il 31 luglio 2017 e il 2 ottobre 2017, a condizione che venga effettuato il pagamento di quanto già scaduto entro il 7 dicembre 2017.

I benefici della rottamazione Con la prima rottamazione, i contribuenti hanno potuto estinguere i debiti affidati all'agente della riscossione negli anni dal 2000 al 2016. Per rimettersi in corsa - spiega una nota dell'Agenzia delle entrate-Riscossione - non e' necessario presentare alcuna istanza, ma e' sufficiente effettuare il versamento, senza oneri aggiuntivi e senza comunicazioni all'Agenzia, utilizzando i bollettini ricevuti con la 'Comunicazione delle somme dovute'. Entro il 30 giugno 2018 si vedranno recapitare i cedolini per il pagamento di tutte le rate saltate che poi dovranno essere saldate interamente entro il 31 luglio. Clicca qui per consultare le modalità di pagamento.

Vaccini contaminati, sospette 13 morti di bambini: Codacons presenta esposto
In tutti i vaccini , in modo più o meno importante, sono stati osservati dei corpi estranei che non appartengono e non devono appartenere alla composizione vaccinale.


Il tardivo o omesso pagamento "cancella" la rottamazione La rottamazione è valida solo se i contribuenti pagano le somme dovute, rispettando i termini di scadenza.

Inoltre chi ha una casella di posta elettronica certificata (pec), può inviare la domanda, insieme alla copia del documento di identità, all'indirizzo pec della direzione regionale di riferimento dell'Agenzia delle entrate-Riscossione.

Latest News