Rigettata sospensione pena per Dell'Utri

Ci scrive la moglie di Dell'Utri.

Dell'Utri, respinta la richiesta dei legali L'ex senatore sconterà la pena in carcere

Sono le parole che l'ex senatore Pdl Marcello Dell'Utri ha detto ai suoi legali, gli avvocati Alessandro De Federicis e Simona Filippi, che hanno discusso l'istanza di scarcerazione per motivi di salute presentata al Tribunale di Sorveglianza di Roma. Ma non solo. Nell'ultimo periodo a Dell'Utri è stato anche diagnosticato un tumore alla prostata e per questo le sue condizioni di salute sono ulteriormente peggiorate. L'ex senatore di Forza Italia è detenuto a Rebibbia.

Per l'incompatibilità, invece, si sono espressi i consulenti della Procura generale.

Incidente stradale a Roma, muore un ragazzo di 24 anni
Schianto mortale alle ore 04.20 di questa mattina, giovedì 7 dicembre 2017, a Roma sulla Cristoforo Colombo. Incidente in via Cristoforo Colombo morto Claudio Febi Roma .


Alla richiesta di sospensione pena si è opposto il pg, Pietro Giordano che, sulla scorta di quanto accertato dai periti del tribunale, ha sostenuto che, nonostante la sua patologia, Dell'Utri potesse restare in cella. "Una situazione di cui chiunque abbia responsabilità istituzionali non può che vergognarsi". Marcello Dell'Utri è da oggi ufficialmente prigioniero politico di uno Stato nel quale è agghiacciante che prevalga l'odio, sulla giustizia e la carità cristiana. Lo sottolinea la Corte di Cassazione, che ha giudicato corretto il no alla scarcerazione deciso il 14 febbraio 2017 dal tribunale di sorveglianza di Bologna, quando Dell'Utri era ancora recluso in Emilia-Romagna. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

Latest News