Szczesny: In Champions non temiamo nessuno. E neanche in A

Szczesny

Wojciech Szczesny

"Mia moglie e' musicista, io mi diverto a suonare il pianoforte, e' un aspetto importante della mia vita". Ieri lo ha schierato dal primo minuto nel match decisivo di Champions in casa dell'Olympiacos e il polacco e' stato determinante con almeno due parate. "Non si è mai completi, c'è sempre un margine". Ieri abbiamo portato a casa una vittoria fondamentale, che ci permette di proseguire il nostro cammino.

In cosa lavora maggiormente Szczesny? "Sono sempre felice ed entusiasta, quando sono chiamato a giocare - racconta ai microfoni di Juventus TV -. Poi si fa anche tanta palestra: non ero abituato e mi sento molto piu' forte".

Sorpresa Lazio, prevista un'invasione a Waregem
Sicuri di una maglia anche Basta e Lukaku sulle fasce laterali, al pari di Murgia e Crecco come interni di centrocampo. Contro la Lazio , nella sfida dell'Olimpico, ci siamo ben comportati soprattutto nella seconda parte della partita.


Dopo aver strappato il pass per gli ottavi di Champions League come seconda forza del girone D dietro al Barcellona, la Juventus deve rapidamente aprire il file campionato, laddove la attende la supersfida con l'Inter. Non c'è tempo per rilassarsi, però: sabato c'è l'Inter: "Ci aspettiamo una bella sfida contro l'Inter". Avremo due big match nel nostro stadio, che ci dà una carica in più. Con le potenzialità che abbiamo in attacco, se la squadra non subisce è più semplce vincere, basta fare un gol.

"Sarà molto difficile ma abbiamo fiducia, non subiamo gol da quattro partite".

Latest News