Crolla l'intonaco di un soffitto della Reggia di Caserta

Crolla l'intonaco di un soffitto della Reggia di Caserta

Crolla l'intonaco di un soffitto della Reggia di Caserta

Il direttore della Reggia di Caserta Mauro Felicori, in una nota, ha precisato che il distacco del pezzo di intonaco, riguarda un area ben precisa ed esattamente il soffitto del vano finestra della sala delle dame di compagnia.

TMW - Possibile allerta meteo, a rischio rinvio il match Genoa-Atalanta
Le due squadre, quindi, saranno protagonisti di uno strano match del martedì. Genoa-Atalanta non si giocherà domani sera come da programma.


A cedere è stata una parte dell'intonaco che si è staccato nella Stanza delle Dame, camera attigua al bagno della Regina. "Fin d'ora - osserva il direttore del museo - si può supporre che si tratti dell'esito di un rifacimento integrale compiuto dopo un terremoto negli anni '30 che non ha ben aderito al supporto, e degli interventi di rafforzamento eseguiti nel 1985, quando ancora si realizzavano iniezioni di cemento che nel tempo si sono rivelate talvolta incompatibili con la calce". La relazione dei tecnici della Reggia. Al momento del distacco non erano presenti visitatori, ma il percorso di visita della Reggia è stato modificato. La settecentesca sala delle dame è adiacente all'Avancorpo orientale della Reggia che ha subito i maggiori danni dal terremoto del 1980 e anche i maggiori interventi di restauro strutturale, con le tecniche di allora. "La prossima settimana affideremo il lavoro di ripristino". E dove nel 1985 sono state installate alcune catene nella muratura, realizzate con perforazioni armate lunghe e iniezioni di cemento. "Da domani saranno compiute analisi più approfondite, consultando il software della stabilità degli oggetti lapidei dotato di sensori che rilevano eventuali micromovimenti, e installato dopo il recente restauro della facciata", per verificare se c'è stata qualche vibrazione in coincidenza del crollo. Quindi il distacco dell'intonaco potrebbe essere attribuito alle sollecitazioni interne causate dall'iniezione di cemento. Come dimostra il fatto che "dopo ogni terremoto, anche con epicentro lontano, nella scala si sono riaperte lesioni d'intonaco".

Latest News