Napoli, De Laurentiis: "Continuerò a spendere ma con intelligenza"

Napoli De Laurentiis “Non compro per far stare in panchina continueremo a spendere con intelligenza”

Napoli, De Laurentiis: "Continuerò a spendere ma con intelligenza"

Abbiamo avuto degli allenatori che hanno fatto bene la storia del Napoli, quando ho portato Reja in A mi hanno dato del pazzo, Mazzarri ha fatto quattro anni splendidi, Benitez due anni considerevoli, poi e' venuto questo signore e facevano dei manifesti dicendo che ero pazzo, poi e' diventato lui il protagonista e io gli cedo il carro. "Qui in Italia, se andiamo in Comune a chiedere qualcosa, le pernacchie si sprecano - commenta - Siamo eroici, voi tifosi che ci seguite e noi industriali del pallone che ci siamo creati una vera industria". È un percorso espositivo che ti fa andare indietro nel tempo e ti fa percorrere quella che è stata ed è la storia del Napoli. Il percorso che la squadra fa viene riportato anche in questa mostra. Credo sia giusto rendere questa mostra itinerante in un percorso museale perché ha molto più dal punto di vista artistico che strettamente calcistico. "Qui è tutto burocratizzato, bisogna aver tanta pazienza e ne avrò ancora per amore di Napoli, dei napoletani e dei tifosi".

Allegri: "Potrei recuperare Mandzukic e Cuadrado per la Roma"
Tutto dipenderà comunque da chi gioca a destra, devo sempre cercare di schierare elementi che si leghino tra di loro. Matuidi? Un po' vagabondo però va bene. "E' una battuta, significa che corre dal mattino alla sera".


Il numero uno del club partenopeo è fiero del percorso che la società ha intrapreso dalla sua entrata in scena: "Io ho rispetto per la storia e per il blasone del Napoli". Sto cercando io un terreno che sia perfetto, poi può essere anche che questo posto sia a 7 chilometri da Napoli, l'importante e' che sia raggiungibile per ferro e per l'autostrada. Dal 2007 ad oggi abbiamo vissuto stagioni di alto standing. "Qui sono passati giocatori come Quagliarella, Lavezzi, Cavani, Higuain, Mertens, Insigne anche se non abbiamo vinto lo scudetto e chiedo scusa se non sempre riesco a fare felici i tifosi". In 10 anni abbiamo scritto un bel po' di storia di questa società. "Diciamo che mi farebbe piacere se lo vincesse una tra l'Inter e il Napoli", queste le dichiarazioni di Mario Balotelli all'interno di un'intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport. Milik e Ghoulam recupereranno, entrerà Inglese: dobbiamo stare attenti. Ounas sta crescendo sotto la grande scuola di un maestro come Sarri. "Di soldi ne ho spesi tanti e continuerò a farlo ma con intelligenza: nel calcio di oggi è importante avere i conti a posto". Il Napoli se la deve giocare alla grande ma bisogna anche avere la capacità di avere i bilanci in ordine. Lui è il regista che ho scelto per scrivere la sceneggiatura più bella della nostra avventura.

Latest News