Berlusconi: "Propongono 'il reddito di dignità' per contrastare la povertà"

Più soldi per tutti Berlusconi diventa il difensore degli ultimi e lancia il reddito di dignit

Silvio Berlusconi

Abbiamo pensato a una misura drastica proposta da Milton Friedman: "lui la chiamava 'imposta negativa sul reddito' io preferisco chiamarlo reddito di dignità' per chi è sotto", ha affermato l'ex premier che ha proseguito: "Sarà lo Stato a versare la somma necessaria per arrivare a un livello dignità".

Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi ha rilasciato un'intervista a Radio 101 dove è tornato a parlare dei temi di interesse pubblico. Si comincia con un "reddito di dignità" per tutti gli italiani che rientrino nelle soglie di povertà Istat.

Recensione Honda Accord 2016
Per garantire la sicurezza del conducente e dell'auto, la telecamera posteriore è integrata con dei sensori di parcheggio. A seconda dell'intensità della pioggia battente sul parabrezza, i tergicristalli si regoleranno automaticamente.


"Purtroppo ci sono in Italia 4.750.000 persone che vivono nella povertà più assoluta".

"Contro il dramma della povertà occorrono misure di emergenza. Da qui la proposta del "reddito di dignità". "Nessuno può vivere bene, anche chi è agiato, sapendo che intorno a noi ci sono milioni di italiani che devono dipendere dall'assistenza pubblica o dalla carità privata non avendo accesso alle cure mediche" ha aggiunto. Berlusconi precisa che "questa somma può variare a seconda della zona del Paese in cui la persona vive", a seconda dunque del tenore di vita differente che caratterizza Nord e Sud. Poi propone un "totale sgravio fiscale per le aziende che assumono i giovani "con contratto di apprendistato o di primo impiego per tre anni". Deve essere per le aziende molto conveniente assumere un giovane". Ritorna anche la promessa delle pensioni minime a 1000 euro dando "un'attenzione alle nostre mamme che hanno diritto di trascorrere una vecchiaia serena". "Il suo governo fece vera e propria macelleria sociale con tagli terribili al welfare e varò leggi discriminatorie come le dimissioni in bianco", ha commentato la responsabile lavoro del Pd Chiara Gribaudo.

Latest News