Sanremo 2018: con Baglioni anche Hunziker e Favino

Niente Sanremo per Vessicchio. Ed è subito tormentone social

Sanremo 2018: ultime news

La 68° edizione del Festival di Sanremo si svolgerà da martedì 6 a sabato 10 febbraio 2018 e le cinque prime serate verranno trasmesse su Rai 1 e in Eurovisione.

I tre artisti, tre fuoriclasse ciascuno nel proprio campo, Baglioni per la musica, la Hunziker per la tv e Favino per il cinema, hanno già discusso dei propri ruoli nei loro primi incontri ed è chiaro che il peso del prossimo Sanremo sarà per intero sulle loro spalle.

I nomi di Favino e della Hunziker erano da tempo nell'aria e in molti pensavano che le voci sarebbero poi state confermate.

Più o meno è la stessa storia ogni anno per il Festival di Sanremo, qualcuno si lamenta della propria esclusione, chi per un motivo o chi per un altro: finora per il primo Sanremo targato Claudio Baglioni i grandi esclusi sono Loredana Bertè che ha accusato la direzione artistica di averla esclusa perchè avrebbe rifiutato di portare un brano propostole da Biagio Antonacci, ultimo in ordine di tempo il maestro Beppe Vessicchio.

Il contratto della Hunziker alla fine è stato firmato e ci si è accordati per una cifra non da poco: 400.000 euro.

Morto lo chef Gualtiero Marchesi, aveva 87 anni
A vegliare su di lui sino alla fine le figlie Simona e Paola, il genero Enrico e i nipoti Guglielmo, Bartolomeo e Lucrezia. Ma Marchesi decise di "restituire" le stelle nel 2008, criticando il metodo di attribuzione della guida francese Michelin.


Il Festival di Sanremo 2018 si avvicina e aumentano le indiscrezioni relative ai partecipanti alla famosa kermesse canora.

Il riferimento è a quanto successe l'anno scorso.

I tre conduttori sono stati convocati a Roma, subito dopo la Befana, per la foto di rito di Sorrisi e Canzoni con l'intero cast dei cantanti. Ma che ne sarà quest'anno?

Rimane invece ancora da capire come verrà organizzato il Dopofestival e a chi verrà affidata la conduzione.

Ma tra i compiti del direttore artistico c'è anche quello di mettere in piedi il Dopofestival, cui Baglioni ha deciso di dare uno stile differente rispetto al passato.

Latest News