Cagliari, Lopez: "Gioca Rafael ma Cragno è il titolare"

Cagliari, Lopez:

Cagliari, Lopez: "Gioca Rafael ma Cragno è il titolare"

Il tecnico del Cagliari, Diego Lopez, ha parlato in conferenza stampa in vista della sfida di domani contro il Cagliari. "Oggi hanno invece lavorato regolarmente con il resto del gruppo". Stiamo cercando di preparare al meglio questa partita. Non parlerei quindi di casualità o di fortuna. Nel corso della stagione, però, anche Juventus e Milan hanno iniziato ad interessarsi. Detto questo domani dobbiamo avere coraggio.

I convocati. "Non ci sarà ovviamente lo squalificato João Pedro, mentre Dessena e Barella sono tra i convocati nonostante in settimana non si siano allenati al meglio". Con la Juventus per fortuna sarò della partita, poi deciderà Lopez se farmi giocare. Parlo molto anche con altri allenatori. "Lui come Gasperini, un altro allenatore molto bravo". Ho molta fiducia in entrambi. Daniele, Andrea e Marco sono tre grandi giocatori, importantissimi nella storia del Cagliari e tre grandi capitani: "è una questione ristretta a loro". Lui come Sau e gli altri in attacco. Diego Farias ci può dare e ci dà tanto, tutte le nostre punto hanno caratteristiche importanti.

Bilancio del girone d'andata: "Se si guardano le partite giocate penso che a Torino potevamo fare di più. Per il resto il campo parla chiaro".

Visite fiscali, soliti orari: salta armonizzazione tra pubblico e privato
Il decreto nulla aggiunge sui dipendenti privati, per cui le finestre di reperibilità restano più corte (10-12 e 17-19). Si allega il DECRETO 17 ottobre 2017, n. 206 recante il nuovo regolamento delle Visite fiscali dipendenti pubblici .


"Abbiamo giocatori giovani da crescere, parlerò con la società e farò quello che riterranno opportuno". Il rinnovo sino al 2022 è l'indice di quanto la società sia contenta di quanto ho fatto e potrò fare. È un mese difficile da affrontare.

"Il mio idolo extracalcistico - continua - è Lebron James: entra in campo sempre a mille, e interpreta le partite con il giusto piglio". La sosta? È una sosta particolare. A fine 2013, inizio 2014, il presidente Thohir lo aveva di fatto comprato, ma poi Mazzarri decise di puntare su Hernanes.

Latest News