Ds Verona: "Caceres, non c'è nulla con la Lazio. Kean..."

Napoli-Hellas Verona: le probabili formazioni, la partita d'andata e le dichiarazioni pre-partita.

Napoli, contro il Verona è la partita degli ex. Da Sarri a Jorginho, quanti incroci

Il calendario, però, è di quelli complicati: dopo la sconfitta per 3-1 contro la Juventus, per i gialloblu ci sarà il confronto con il Napoli, attualmente capolista. Sarri si affiderà nuovamente a chi, per mano, ha trascinato il Napoli in vetta alla classifica, a chi le ha donato entusiasmo confermando bontà del progetto e qualità individuali. "Siamo usciti dalla gara di domenica scorsa contro la Juve con una maggiore consapevolezza, che deve spingerci ad avere la stessa personalità domani". Il Napoli ha sette giocatori con almeno 18 presenze in questo campionato: solo l'Inter ne conta così tanti a questo punto della Serie A 17/18. "Non si tratta di quanto lavoro di Rafa ci sia dietro, c'è una mentalità di giocare a calcio e di proporre".

GEOMETRIE. A centrocampo si rivedrà Jorginho, il regista atipico di una squadra che fa girare a ritmi propri e con sapiente eleganza, smistando palla velocemente prima che gli altri possano impossessarsene. Ha un'intelligenza calcistica superiore, ma parliamo di due calciatori forti. Con la Lazio ci sono dei colloqui ma il trasferimento ci sarà quando si firmeranno i contratti.

C'è posta per te, anticipazioni prima puntata e ospiti
Anche questa edizione in partenza si preannuncia ricchissima di colpi di scena e storie che faranno commuovere, arrabbiare e riflettere.


"Formazione? Voglio dare continuità al blocco che ha fatto bene anche con la Juve". Fares? Recupero abbastanza previsto. L'unico dubbio di formazione è legato alle condizioni di Hysaj, uscito acciaccato dalla gara con gli orobici, ma che comunque alla fine dovrebbe essere in campo. Variazione di programma: la seduta di domani a porte chiuse è stata anticipata dalle 11.30 alle ore 11.

Latest News