Elezioni in Lombardia, si vota il 4 marzo

Elezioni in Lombardia, si vota il 4 marzo

Elezioni in Lombardia, si vota il 4 marzo

Rispetto alle precedenti elezioni politiche, quelle che si terranno il 4 marzo prossimo, si svolgeranno in un solo giorno, e non ci sarà, come accaduto in passato, l'apertura dei seggi anche il lunedì mattina.

Ieri il Ministero dell'Interno ha ufficializzato la decisione delle Regioni Lombardia e Lazio di andare alle urne il 4 marzo, data per cui erano già fissate le Politiche. Non soltanto Lazio e Lombardia rinnoveranno il proprio Consiglio regionale ed il loro Governatore nel 2018.Sono in tutto 7 le altre regioni dove si voterà quest'anno: Molise, Friuli Venezia Giulia e Valle d'Aosta voteranno in primavera, mentre in autunno gli appuntamenti elettorali riguarderanno Basilicata e Trentino Alto Adige.

Intanto, in Lombardia per le Regionali 2018 c'è un grande cambiamento di sigle: ad esempio "Patto Civico" che aveva sostenuto la candidatura a governatore di Umberto Ambrosoli ha chiesto la denominazione "Gori presidente" e gli Ncd sono diventati "Noi con l'Italia".

Il Consiglio regionale lombardo ha sede a Milano, nel Grattacielo Pirelli, è l'organo legislativo della Lombardia.

Incidente sull'Autostrada A4: carro funebre tampona Fiat 600, morti i coniugi Marcotti
Gli uomini della polizia stradale accorsi sul luogo dell'impatto stanno ancora facendo gli appositi rilievi e indagini. I feriti sono stati quindi trasportati in ospedale a Novara dal personale sanitario intervenuto.


Sembra ormai certa la data del voto per le Elezioni Regionali del Lazio. A quanto si è appreso, sarà la prima seduta dell'Ufficio di presidenza del Pirellone a prenderne atto, martedì prossimo.

Parte così la corsa che vedrà i vari candidati contendersi la poltrona di Governatore.

Movimenti e cambi bollati dal consigliere regionale del Movimento cinque stelle Dario Violi come "un'operazione Frankenstein dei partiti regionali per non raccogliere le firme".

Latest News