Canone RAI. Scontro Calenda-Renzi. Abolizione? Presa in giro per gli italiani

Matteo Renzi abolizione del canone Rai una mossa per far fuori Mediaset

Canone RAI. Scontro Calenda-Renzi. Abolizione? Presa in giro per gli italiani

Quindi una battuta sullo stato dei rapporti fra il Pd e la lista Bonino: "Mi sono permesso di dire a Renzi che avrebbe dovuto sedersi con la Bonino". Secondo il numero uno del Mise questa "inversione a U" danneggia "la credibilità dei governi e del Pd".

Matteo Orfini risponde al ministro dello Sviluppo economico, affermando che "per la cronaca, la fiscalizzazione del canone Rai è una nostra proposta storica". E rafforza la Rai. Nel 2014 era a 113 euro. Adesso costa 90€. Perché se pagano tutti, paghiamo meno.

Noi cittadini in questa querelle non c'entriamo nulla, come d'altronde non si è data alcuna pubblicità alla nuova concessione di 10 anni che consegna alla Rai 20 miliardi di euro senza obblighi precisi di servizio pubblico ne dicendo quali si possano definire programmi di servizio pubblico e quali commerciali, mantenendo sulla Rai sia il canone che la pubblicità e sostenendo che solo la Rai qualsiasi cosa faccia produce servizio pubblico.

Tricolore: Gentiloni, Italia è in moto
Quindi c'è da sperare "che l'Italia non giochi il 'Rischiatutto' con forze che non sanno governare il paese". A Roma mi chiamano "er moviola", io sono orgoglioso di aver dato un contributo ad aver rasserenato clima.


"Prima Renzi ha messo il canone in bolletta, per farlo pagare a tutti, gonfiando le casse della Rai. Non facciamo proclami, noi parliamo coi fatti", cinguetta il segretario Pd.

Ad entrambi risponde il presidente della commissione di vigilanza Rai, Roberto Fico. Questa volta però, il ministro dello Sviluppo economico su Radio Capital, condotto da Massimo Giannini e Edoardo Buffoni, ha criticato Pietro Grasso, leader di Liberi e uguali, che ieri ha proposto l'abolizione delle tasse universitarie: "È una proposta trumpiana un supporto alla parte più ricca del Paese, perché gli studenti meno abbienti sono già esentati dalle tasse". Dal centrodestra Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia parla di un "Matteo Do Nascimento Renzi, che insieme all'abolizione del canone regalerà una bicicletta col cambio Shimano" mentre per Renato Brunetta, "Carlo Calenda schiaffeggia mister Etruria Matteo Renzi". E comunque, per la cronaca, il canone in bolletta è arrivato con suoi mille giorni.

Ma Renzi attacca anche il sistema lobbistico Rai che non riesce nonostante tutto a controllare come vorrebbe. Quanto alla privatizzazione, per la quale Calenda è favorevole, Giacomelli dice di trovare "contraddittorio da un lato preoccuparsi di difendere l'Italianità di infrastrutture strategiche e dall'altro teorizzare la privatizzazione di una realtà come Rai che finirebbe, facile previsione, in mani non italiane".

Latest News