Germania: spari in autostrada contro Naki, il calciatore turco anti-Erdogan

Naki agguato attenato Deniz Naki

Germania: spari in autostrada contro Naki, il calciatore turco anti-Erdogan

In Germania è stata aperta un inchiesta per tentato omicidio nei confronti del calciatore turco-tedesco, Deniz Naki, che è stato aggredito la scorsa notte sulla A4, nei pressi di Dueren. Naki, ex giocatore di St. Pauli e Paderborn, dal 2013 vive e gioca in Turchia, ora per una squadra curda di terza divisione, Amed Sk.

Il calciatore ha raccontato di aver sentito gli spari mentre si trovava in auto, di ritorno da Aquisgrana, intorno alle 23. "Venivano dalla mia sinistra, in diagonale - ha spiegato a Die Welt - un proiettile ha colpito in pieno la mia macchina, sul finestrino".

Petroliera iraniana in fiamme al largo della Cina
La nave è controllata dalla Glory Shipping, società basata a Hong Kong , per conto della compagnia National Iranian Tanker. Tutti i 21 membri dell'equipaggio del cargo, invece, di nazionalità cinese sono stati salvati.


Naki lo scorso aprile è stato condannato in Turchia a 18 mesi con la condizionale per propaganda filo-curda a favore del Pkk. "L'altro ha sfiorato il cerchione". Raccontando di aver reagito prontamente, ha affermato alla Welt online: "Ho avuto paura di morire". Naki è ritenuto nemico dello Stato turco, per le sue critiche al governo di Erdogan.

"Sarei potuto anche morire, e ci è mancato davvero poco". "Ho sempre saputo che qualcosa del genere potesse accadermi, ma che potesse succedere in Germania non lo avevo mai immaginato" ha detto. "Mi sono immediatamente spostato sulla corsia di emergenza e ho chiamato la polizia".

Latest News