Petroliera iraniana in fiamme al largo della Cina

Una petroliera in fiamme al largo delle coste cinesi è

Cina, petroliera a rischio esplosione

A seguito dell'incidente, 32 membri dell'equipaggio della petroliera sono dispersi, le operazioni di ricerca dei marinai continuano.

Fiorentina-Inter 1-1: segna sempre Mauro Icardi, bene la squadra di Pioli
La Fiorentina è riuscita a raggiungere il pareggio in extremis contro l'Inter , dopo l'iniziale vantaggio firmato da Icardi . Il pareggio della Fiorentina è scattato al 91′ con il gol di rapina del Cholito Simeone .


La petroliera Sanchi, battente bandiera panamense, "rischia di esplodere o di affondare", ha detto il ministero dei trasporti cinese. La Sanchi, registrata a Panama, era diretta in Corea del Sud ma si è scontrata con il mercantile di Hong Kong a circa 160 miglia al largo di Shanghai, in una dinamica ancora poco chiara. I 32 uomini dell'equipaggio, in maggioranza iraniani, risultano ancora dispersi. Si tratta di quantitativi molto preoccupanti: la Exxon Valdez aveva un carico di 1,26 milioni di barili di greggio quando nel 1989 ne riversò 260.000 in Alaska, causando uno dei più gravi disastri ambientali mai registrati. La nave è controllata dalla Glory Shipping, società basata a Hong Kong, per conto della compagnia National Iranian Tanker. Cina, Corea del Sud e Stati Uniti hanno inviato navi ed elicotteri per le ricerche, oltre a battelli equipaggiati per spegnere l'incendio e dragare il petrolio fuoriuscito. Tutti i 21 membri dell'equipaggio del cargo, invece, di nazionalità cinese sono stati salvati.

Latest News