Essential Phone si aggiorna per difendersi da Meltdown e Spectre

Essential Phone si aggiorna per difendersi da Meltdown e Spectre

Essential Phone si aggiorna per difendersi da Meltdown e Spectre

Nelle ultime ore è stato rilasciato un nuovo aggiornamento che contiene importanti novità all'interno del changelog ufficiale.

Il rischio di vulnerabilità è alto, ma le rassicurazioni arrivano dalla mancanza di exploit noti che possono effettivamente causare qualche pericolo alla sicurezza degli utenti. Per coloro che usano Windows 10, è già disponibile l'aggiornamento che dovrebbe risolvere il problema.

Parliamo di iniziative motivate dai risultati registrati tramite benchmark indipendenti; stando a questi ultimi infatti, in seguito ad un upgrade la resa dei processori potrebbe diminuire fino al 30% rispetto a quanto garantito al momento dell'acquisto, soprattutto dopo l'installazione delle patch necessarie per la correzione di Meltdown.

Di certo la situazione per Intel non sembra essere così rosea. Parte della potenza del processore è data dalla capacità di gestire una propria memoria interna, molto veloce, sulla quale vengono elaborati i processi che fanno funzionare il sistema operativo e gli altri programmi. È ragionevole pensare quindi che la soluzione sia sicura e realmente a basso impatto prestazionale.

Monster Hunter World: Rilasciate informazioni sulla terza beta per PS4
I contenuti della beta di Monster Hunter World saranno affrontabili sia in solitaria che in compagnia di altri 3 amici o estranei. Il client peserà circa 5, 5 GB e sarà disponibile per il preload due giorni prima del suo inizio, ovvero dal 17 gennaio.


Un 2018 col botto: è questo ciò che hanno pensato tutti gli addetti ai lavori e non appena il mondo è venuto a conoscenza di Meltdown e Spectre, ma il browser web Mozilla Firefox non si è fatto attendere nel prendere provvedimenti.

La società ha altrsì comunicato che Oreo Stabile è "sempre vicino al rilascio".

Da notare che tali iniziative non sarebbero incentrate sulla pericolosità delle falle citate, ma sulle patch e gli aggiornamenti creati dalla stessa Intel in collaborazione con le varie case produttrici proprio per risolvere Meltdown e Spectre. Microsoft ha dato la colpa a AMD, dicendo di non avere ricevuto una documentazione accurata su alcuni modelli di suoi processori. "Spectre" è invece più problematico e interessa una gamma più ampia di processori oltre a quelli Intel.

Considerando la gravità della problematica riscontrata, sono prese contromisure il più velocemente possibile ma non tutto è ancora risolto e lo sarà nel breve periodo.

Latest News