Affonda un gommone, 50 morti e 90 dispersi

Affonda un gommone, 50 morti e 90 dispersi

Affonda un gommone, 50 morti e 90 dispersi

È stata proprio la Guardia costiera libica, questa mattina, a soccorrere tre gommoni in difficoltà riuscendo a portare in salvo 300 persone.

I sopravvissuti, trasferiti nella base navale di Tripoli, hanno riferito che a bordo del gommone c'erano almeno 70 persone al momento della partenza dal porto di Khoms. Ha spiegato il comandante della Guardia costiera libica Nasr al Qamoud: "Abbiamo trovato il gommone con i migranti intorno alle 10 del mattino di ieri ed abbiamo messo in salvo 16 migranti".

Il comunicato è stato pubblicato nella notte sulla pagina Facebook della Marina libica e si riferisce a operazioni di salvataggio compiute ieri.

Nuova vita per Spelacchio: l'albero di Natale di Roma diventa un gadget
Un blocco resterà, invece, a Roma per una realizzazione artistica . E così, per ragioni di sicurezza, Spelacchio va riagghindato. Come in un film, la sorte lo salva all'ultimo minuto.


Tra i naufraghi ci sono "cinque bambini, 81 uomini e 49 donne, di cui 10 incinte e una che ha partorito all'ospedale", precisa la nota segnalando che - come di consueto - ai migranti è stata fornita assistenza "medica e alimentare" sotto la supervisione fra l'altro di Oim e Unhcr e che poi sono stati portati a un "centro di accoglienza". Tra loro vi erano anche dieci donne in stato di gravidanza.

Il naufragio è avvenuto al largo della città di al-Khoms, un centinaio di chilometri a Est della capitale libica. Le vittime accertate sono state 64, in un mare - Il Mediterraneo - che giorno dopo giorno somiglia sempre più a un cimitero di migranti.

Latest News