I 40 anni di Gattuso, il Milan: "Esempio di umiltà e ambizione"

I suoi primi 40 anni, Gattuso: “Le sconfitte meglio delle vittorie, mi davano energia”

I 40 anni di Gattuso, il Milan: "Esempio di umiltà e ambizione"

Esempio di umilta', determinazione e ambizione, sia in campo che fuori - si legge sul sito Internet dei rossoneri - E' questa l'immagine piu' rappresentativa del nostro Mister, Rino Gattuso, che oggi festeggia il suo 40° compleanno. Un anno fa, 'Ringhio' era sulla panchina del Pisa in Serie B, lasciata nel maggio 2017 dopo la retrocessione in Lega Pro; poi, la parentesi alla guida della Primavera del Milan e, quindi, il piano estivo di Mirabelli di sostituire Montella proprio con Gattuso che diventa realtà a fine novembre. Il Milan di Gattuso è attualmente all'ottavo posto in classifica, al pari di Fiorentina, Udinese e Torino a quota 28 punti, distante 23 'lunghezze' dal Napoli capolista e 12 dal quarto posto (valido l'accesso in Champions League) occupato ad oggi dalla Lazio di Simone Inzaghi.

Un giramondo con un amore speciale per il Milan, la squadra che lo ha fatto diventare un campione riconosciuto in tutto il mondo e che lo ha messo accanto ai migliori calciatori del panorama internazionale, ed ora gli ha anche porto la chance di allenare la prima squadra. Nelle scorse ore ha dichiarato: "Sogno di restare al Milan".

Di Maio: aperti a candidati esterni
E ho apprezzato che anche chi ha tanto da perdere si è messo in gioco e si faranno anche le selezioni online dei nostri iscritti. Non tutta la base del MoVimento 5 Stelle ha accolto la candidatura eccellente di Gregorio De Falco alle Parlamentarie.


Gattuso ha così affermato: "La società mi ha dato una grande responsabilità e farò di tutto per continuare in panchina, servono risultati. Sono l'ultimo problema. E' normale che mi piacerebbe continuare, mi sento a casa mia, con ancora più responsabilità nei confronti del club rispetto a quando giocavo".

Un assist arriverà dal calciomercato? Oggi è diverso: lo ricordo da giocatore, quando era il mio capitano al Perugia, che pensava solo a sé. Sono sicuramente loro, insieme alla moglie Monica, i successi più importanti di Gattuso: "Spero che mia moglie mi regali una torta, e una bottiglia di Champagne o di vino rosso". "La linea non cambia, nessuno dei giocatori arrivati in estate sarà ceduto". Probabilmente sì, perché non serviva esonerare l'allenatore per capire che questa è una rosa incompleta e di non grande livello, al punto tale da faticare col Crotone e batterlo su rimpallo (Alla Margheritoni in Mezzo destro mezzo sinistro).

Latest News