Mafia: morto Stefano Ganci, uno dei fedelissimi del boss Totò Riina

Mafia: morto Stefano Ganci, uno dei fedelissimi del boss Totò Riina

Mafia: morto Stefano Ganci, uno dei fedelissimi del boss Totò Riina

E' morto Stefano Ganci, uno dei fedelissimi di Totò Riina, che stava scontando l'ergastolo nel carcere di Parma.

Il questore di Palermo, Renato Cortese, ha disposto che, appena la salma rientrerà a Palermo, venga vietato il funerale pubblico.

Affonda un gommone, 50 morti e 90 dispersi
Il naufragio è avvenuto al largo della città di al-Khoms, un centinaio di chilometri a Est della capitale libica. Tra loro vi erano anche dieci donne in stato di gravidanza.


Da giovanissimo aveva preso parte attiva in diversi omicidi di mafia, tra cui quelli di Rocco Chinnici e di Ninni Cassarà, rispettivamente nel 1983 e nel 1985. Stefano Ganci era figlio di Raffaele, il boss capo del mandamento palermitano della Noce. Per questo stava scontando l'ergastolo a Parma quando è stato colto da una crisi cardiaca.

Latest News