Neve sul Sahara e sabbia sull'Europa

Sahara Forest Project. Al via al progetto di agricoltura nel deserto della Giordania

Neve sul Sahara e sabbia sull'Europa

Hai visto mai la neve nel deserto? Almeno con questi 'volumi'.

Ad Ain Sefira, in Algeria, è arrivata la neve. La cosa eccezionale è che la località di cui stiamo parlando si trova nel deserto del Sahara. Eppure lo scorso 7 gennaio 2018 una rara tempesta invernale ha ricoperto di neve, anche se per poche ore, le aride dune di sabbia dell'Algeria nordoccidentale. In alcune zone si sono raggiunti i 40 centimetri di manto bianco. "Il fenomeno è stato causato dall'aria fredda che è stata spinta verso sud nel Nord Africa durante il weekend a causa dell'alta pressione sull'Europa". Anche il Marocco è stretto nella morsa del freddo, con temperature sotto lo zero e forti nevicate già a 900 metri che hanno costretto il governo a lanciare una massiccia 'operazione grande freddo', per distribuire coperte e derrate alimentari alle popolazioni rimaste isolate dal maltempo.

Cairo Montenotte, intossicazione alimentare di massa alla scuola di polizia penitenziaria
A Venezia, infine, una neo agente è stata ricoverata "dopo una infestazione di cimici nella caserma del carcere Giudecca". Poi con il passare delle ore il numero degli intossicati è andato aumentando.


Cade la neve sul Sahara, per il secondo inverno consecutivo il deserto ci regala uno spettacolo che fino all'anno scorso ci sembrava praticamente unico.

È stata una piacevole sorpresa per gli abitanti della cittadina di Aïn Séfra, che sorge proprio alle porte del deserto africano, che per la quarta volta in 37 anni hanno vissuto un evento del genere. Il nome della cittadina in arabo vuol dire "sorgente gialla". Un evento abbastanza raro: negli ultimi quarant'anni è infatti avvenuto solo altre tre volte.

Latest News