Vale Rossi, i portinai gli fanno causa

Valentino Rossi nuovamente nei guai. Chiesto un risarcimento di 114 mila euro

Vale Rossi, i portinai gli fanno causa

I guai per Valentino Rossi non finiscono mai, il pesarese infatti sarà costretto a presentarsi nuovamente in tribunale dopo quanto accaduto per il suo Ranch.

Ma andiamo con ordine.

Adesso i due ex custodi, così come riportato dal Resto del Carlino, hanno deciso di procedere con un'azione legale nei confronti del pilota Yamaha, chiedendo sei mesi di indennità risarcitoria e cinque anni di straordinari non percepiti.

Politecnica delle Marche, cinque dipartimenti premiati come eccellenti
Dei 180 progetti finanziati, per un totale di 1,3 miliardi nel quinquennio, 106 sono di università del Nord, 49 del Centro, 25 del Sud .


Ovviamente contrari a concedere alcun risarcimento gli avvocati di Valentino Rossi, Virgilio Quagliato e Giacomo Cancellieri, i quali negano che gli ex custodi abbiano fatto straordinari per il principio che è il datore di lavoro a doverli richiedere, e Valentino non li ha mai pretesi visto che non c'era mai poiché impegnato in giro per il mondo per le gare del mondiale MotoGP, e contestano anche che la coppia di custodi moldavi abbia eseguito i lavori di manutenzione a giardino e piscina. La somma è stata calcolata con lo stipendio mensile di Victor, "tuttofare" della villa che percepiva 2.600 euro, e della moglie Jigan, che come donna delle pulizia riceveva 1.600 euro, entrambi con 13esima e TFR.

Per voce dell'avvocato della coppia: "Ho chiesto al giudice di interrogare Valentino Rossi perché confermi di aver detto nel 2006, al signor Untu, di espletare tutto il lavoro necessario per il buon mantenimento e conservazione del complesso come se fosse casa sua".

Il legale ha poi descritto il lavoro che i due ex-custodi facevano nella villa, cioè accudire l'esterno, quindi: lavori di cura di parchi e giardini e la piscina, oltre a tutti i lavori di manutenzione ordinaria e dell'impianto di sicurezza della villa. Sulla vicenda se ne saprà più nei prossimi giorni, dal momento che l'udienza del giudice Maurizio Paganelli è fissata per venerdì 12 gennaio.

Latest News