I supermercati Gm gestiti da un elemento dei Cappello

Supermercati G.M. al clan Cappello-Bonaccorsi i beni sequestrati a Michele Guglielmino

I supermercati Gm gestiti da un elemento dei Cappello

Un decreto di sequestro, ai fini della confisca, disposto dal Tribunale di Catania, sezione Misure di prevenzione, è stato eseguito oggi dalla Questura nei confronti di un pluripregiudicato catanese di 48 anni, Michele Guglielmino, ritenuto vicino alla cosca mafiosa "Cappello-Bonaccorsi". Il provvedimento del Tribunale, su richiesta della Dda della Procura, segue la proposta del questore e riguarda beni mobili, immobili ed imprese, in forma individuale e societaria, soprattutto nel settore della grande distribuzione alimentare. Sono stati sequestrati tra le altre cose 13 supermercati (a marchio G.M.) tra Catania e provincia, un distributore di carburanti, terreni edificabili, ville, automobili, conti correnti e rapporti bancari (per un totale di circa 250.000 euro) che secondo gli investigatori sarebbero stati conseguiti illecitamente. Gli agenti della Squadra mobile e della divisione anticrimine della questura etnea hanno apposto i sigilli all'intero patrimonio aziendale di una catena di supermercati a Catania e in provincia.

Il provvedimento è il frutto di un'articolata attività investigativa sviluppata da un gruppo di lavoro composto da personale della Divisione polizia anticrimine e della Squadra mobile di Catania, con il coordinamento del Servizio centrale anticrimine.

Panchina Italia, Mancini: "Non lo escludo assolutamente"
Poi abbiamo pagato le coppe ma siamo secondi a 8 punti dalla Lokomotiv Mosca e possiamo risalire. La Figc prepara il terreno alla nomina del futuro commissario tecnico della nazionale italiana .


Michele Guglielmino, detto "Michele da Gesa", ritenuto particolarmente attivo nel traffico degli stupefacenti, è stato in passato indagato e condannato. In virtù della sua vicinanza al clan Cappello-Bonaccorsi è riuscito a inserirsi sul mercato della grande distribuzione per ripulire il denaro delle attività illecite.

A carico di Guglielmino è stata anche richiesta l´applicazione della misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza.

Latest News