La morte di Paola Manchisi e quei fannulloni di Stato

Giulia Di Sabatino

La morte di Paola Manchisi e quei fannulloni di Stato

La vicenda di Paola Manchisi, morta nel degrado e nella sporcizia dentro la sua casa di Polignano a Mare a 31 anni, apre interrogativi che sono squarci drammatici nella cosiddetta normalità. La trasmissione di Rai 3 si è infatti interessata del caso in seguito all'appello di Marlena, un'ex compagna di Liceo della 31enne che ha denunciato la sua terribile condizione. L'inviato di 'Chi l'ha visto?' ad agosto si è recato sul posto raccogliendo testimonianze di vicini di casa e paesani.

CHI L'HA VISTO, DIRETTA STREAMING E REPLICA - In riferimento alla visione in streaming della nuova puntata di Chi l'ha visto di stasera, ricordiamo che su Rai.Tv sarà possibile vedere la 'diretta' della puntata in concomitanza con la messa in onda su RaiTre, mentre a partire da domani, sul sito Rai.Tv e nella relativa sezione Rai Replay sarà visibile la replica streaming della puntata.

A segnalare la scomparsa della donna una sua vecchia compagna di scuola.

Fisco, maxifrode da 1,4 miliardi con pacchetti "all inclusive": 25 arresti
Altre 8 sono finite ai domiciliari e per 4 è stato disposto l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Gli indagati sono tutti accusati, a vario titolo, di aver frodato l'erario per 1,364 miliardi di euro.


TREVISO - 'Chi l'ha Visto'? torna sul giallo di Sofiya Melnyk, 43 anni, interprete ucraina, trovata morta la vigilia di Natale a Cornuda un mese dopo che se ne erano perse le tracce. Dopo 14 anni anni, la donna ha deciso di contattare "Chi l'ha visto?". A nulla erano valsi gli interventi degli assistenti sociali e dei carabinieri. Invece il conto alle forze dell'ordine non è stato richiesto con la forza e la pubblicità che hanno accompagnato il caso napoletano, forse in omaggio a una retorica nazionale per cui coloro che portano la divisa non possono che essere integri, coraggiosi, devoti alla causa. Poi, all'inizio del quinto anno, la decisione di interrompere gli studi.

Paola è morta sabato sei gennaio, pesava meno di trenta chili. La 31enne presentava inoltre una grave flebite non curata alla gamba e larve sul corpo dovute a scarsa igiene. Una sua amica aveva provato per lungo tempo a mettersi in comunicazione con Paola, ma la famiglia di lei, le aveva sempre risposto che non era disponibile, adducendo varie scuse.

Latest News