Milan, Montolivo: "Senza fascia sono visto con occhi diversi"

Milan Montolivo “Senza fascia sono visto con occhi diversi”

Milan, Montolivo: "Senza fascia sono visto con occhi diversi"

"È evidente, però, che dobbiamo dare di più perché San Siro diventi un valore aggiunto", ha sottolineato Montolivo a Sky.

Sul cambio di proprietà: "Dobbiamo dire grazie a Berlusconi per tutto quello che ha fatto, ma dobbiamo ringraziare anche la nuova proprietà per i grandi investimenti che hanno fatto finora".

Montolivo analizza la gestione Montella senza risparmiare una critica al modulo adottato dopo la disfatta di Roma: "Credo che il cambio modulo dopo la sconfitta con la Lazio abbia portato difficoltà maggiori anche perché avevamo svolto tutto il ritiro in un certo modo e poi a metà settembre ci siamo trovati a cambiare completamente modo di giocare. Questo è stato il nostro problema, ma stiamo lavorando per uscire da questo momento". Soprattutto nell'ultimo periodo di tempo la squadra sta trovando la propria anima e un'unità insperata a inizio stagione. Su Leonardo Bonucci, nuovo capitano rossonero, e Gennaro Gattuso: "Io e Leo ci conosciamo da tanti anni, non c'è mai stato alcun problema tra di noi. Il nostro spogliatoio è unito".

2018 - Secondo Montolivo, l'anno in cui potrebbe esplodere Patrick Cutrone: "Me lo auguro". Lui deve continuare a lavorare e a migliorarsi.

Abidal racconta la sua malattia: "Messi stava male a vedermi così"
Un giorno sollevi la Champions e ti senti quasi un dio, pochi attimi e quell'equilibrio sopra la follia ti scaraventa nel baratro. Barcellona - "Avevo fatto un video da mandare ai miei compagni per incoraggiarli prima di una partita".


Riccardo Montolivo ha poi parlato della sua personalissima stagione, una delle migliori forse dal suo arrivo in rossonero: "Me la godo, ma so che arriveranno anche i momenti duri".

"Gattuso sta lavorando con grande passione e serietà: nessuno più di lui ha a cuore le sorti del Milan". Inoltre ha grande equilibrio: il suo atteggiamento non cambia, indipendentemente dal risultato. "Ed è sempre sul pezzo".

Sulla stagione del Milan: "L'aspetto psicologico è stato importante". L'ex capitano del Milan ha parlato dell'attuale momento che sta attraversando la squadra, ma non solo. I tifosi per ora vogliono vedere una squadra compatta e questo è un processo più veloce. "Le due coppe sono, invece, obiettivi concreti, alla portata e sarebbe bello arrivare in fondo ad entrambe".

"Tutti stiamo rendendo meno di quello che possiamo. Ma lui ha questa mentalità e sono sicuro che non sbaglierà".

Latest News