Milan, Montolivo: "Senza fascia sono visto con occhi diversi"

Montolivo “Mai avuto problemi con Bonucci. Cutrone? Il 2018 sarà il suo anno”

Milan, Montolivo: "Senza fascia sono visto con occhi diversi"

"È evidente, però, che dobbiamo dare di più perché San Siro diventi un valore aggiunto", ha sottolineato Montolivo a Sky.

Sul cambio di proprietà: "Dobbiamo dire grazie a Berlusconi per tutto quello che ha fatto, ma dobbiamo ringraziare anche la nuova proprietà per i grandi investimenti che hanno fatto finora".

Montolivo analizza la gestione Montella senza risparmiare una critica al modulo adottato dopo la disfatta di Roma: "Credo che il cambio modulo dopo la sconfitta con la Lazio abbia portato difficoltà maggiori anche perché avevamo svolto tutto il ritiro in un certo modo e poi a metà settembre ci siamo trovati a cambiare completamente modo di giocare. Questo è stato il nostro problema, ma stiamo lavorando per uscire da questo momento". Soprattutto nell'ultimo periodo di tempo la squadra sta trovando la propria anima e un'unità insperata a inizio stagione. Su Leonardo Bonucci, nuovo capitano rossonero, e Gennaro Gattuso: "Io e Leo ci conosciamo da tanti anni, non c'è mai stato alcun problema tra di noi. Il nostro spogliatoio è unito".

2018 - Secondo Montolivo, l'anno in cui potrebbe esplodere Patrick Cutrone: "Me lo auguro". Lui deve continuare a lavorare e a migliorarsi.

La morte di Paola Manchisi e quei fannulloni di Stato
L'inviato di 'Chi l'ha visto?' ad agosto si è recato sul posto raccogliendo testimonianze di vicini di casa e paesani. La 31enne presentava inoltre una grave flebite non curata alla gamba e larve sul corpo dovute a scarsa igiene.


Riccardo Montolivo ha poi parlato della sua personalissima stagione, una delle migliori forse dal suo arrivo in rossonero: "Me la godo, ma so che arriveranno anche i momenti duri".

"Gattuso sta lavorando con grande passione e serietà: nessuno più di lui ha a cuore le sorti del Milan". Inoltre ha grande equilibrio: il suo atteggiamento non cambia, indipendentemente dal risultato. "Ed è sempre sul pezzo".

Sulla stagione del Milan: "L'aspetto psicologico è stato importante". L'ex capitano del Milan ha parlato dell'attuale momento che sta attraversando la squadra, ma non solo. I tifosi per ora vogliono vedere una squadra compatta e questo è un processo più veloce. "Le due coppe sono, invece, obiettivi concreti, alla portata e sarebbe bello arrivare in fondo ad entrambe".

"Tutti stiamo rendendo meno di quello che possiamo. Ma lui ha questa mentalità e sono sicuro che non sbaglierà".

Latest News