Molestie, Bellomo fuori dalla magistratura: è stato destituito

Molestie, Bellomo fuori dalla magistratura: è stato destituito

Molestie, Bellomo fuori dalla magistratura: è stato destituito

Una settantina i magistrati presenti all'adunanza generale convocata vista la natura delle contestazioni e la conseguente severità della sanzione disciplinare: la destituzione è la più grave fra quelle previste.

Il Consiglio di Stato ha dato parere favorevole alla destituzione del consigliere Francesco Bellomo. Il giudice è finito al centro della bufera non per una violazione compiuta esercitando la funzione di magistrato, ma per i comportamenti tenuti nella scuola di aspiranti magistrati "Diritto e scienza" da lui gestita.

Bellomo è stato infatti accusato da alcune studentesse di effettuare pressioni e molestie a sfondo sessuale.

Novità su Facebook: priorità ai post di amici e meno pubblicità
In un post, Zuckerberg ha spiegato le ragioni della scelta:"Vogliamo assicurarci che i nostri prodotti non siano solo divertenti, ma che siano buoni per la gente . È positivo per il benessere".


All'adunanza generale hanno preso parte oltre 70 Consiglieri. Per diventare definitiva la decisione ha bisogno di un ultimo passaggio: il 12 gennaio si riunirà il consiglio di Presidenza della giustizia amministrativa, che dovrebbe confermare la decisione.

Dopo il via libera al parere, si attende per giovedì 11 gennaio il "deposito" delle motivazioni. È stato destituito definitivamente dal l'organo di autogoverno della magistratura ordinaria con un voto quasi all'unanimità (una sola astensione).

Le carte verrano ora trasmesse a Palazzo Chigi per essere firmate dal presidente del Consiglio, e inviate successivamente al presidente della Repubblica per il decreto di destituzione.

Latest News