Proviamo a trovare un'intesa nel Lazio

Lombardia. Giorgio Gori “apre la porta” a LEU che replica: “non ci sono le condizioni politiche”

Elezioni, Bersani: «Su Lazio e Lombardia proviamo a trovare un accordo». No di Fratoianni

Sulla stessa linea anche il governatore della Toscana Enrico Rossi, che in un post su Facebook ha scritto: "Nel Lazio non sostenere Zingaretti, un uomo di sinistra, è un errore perché dobbiamo impedire che la Regione passi a Gasparri". C'è chi ipotizza che in Lombardia alla fine si possa optare per una "desistenza" a sinistra, con un sostegno 'esterno' a Gori. In ultimo il candidato premier di Liberi e uguali, il presidente uscente del Senato: "Siamo un progetto politico plurale - ha dichiarato Grasso - è normale che ci siano posizioni diverse". E Giorgio Gori gli lancia un appello da Radio1: "Io lo interpreto in questo modo: se fosse per lui sarebbe un Sì". Cosi' Pier Luigi Bersani, esponente di Leu, interpellato da Radio Popolare a Montecitorio a proposito della possibile alleanza con il Pd nelle elezioni regionali in Lombardia e Lazio. "Stiamo lavorando. Proviamo a trovare un'intesa", spiega Pierluigi Bersani che, conversando con i giornalisti, si è detto contrario ad "un'ammucchiata solo per battere il centrodestra" pur confermando di lavorare per trovare un'intesa nel centrosinistra e non lasciare la vittoria alla destra. Che promette: "Abbiamo concordato di ascoltare le indicazioni del territorio, domani ci saranno le assemblee sia in Lombardia che nel Lazio, poi prenderemo una decisione".

"Io domani parteciperò all'assemblea di Leu in Lombardia per indicare il candidato di Liberi e Uguali alla regione". E aggiunge: "Leggo appelli alla responsabilità di diverse personalità oggi ma non bastano, qui il punto è il giudizio di merito, il giudizio politico". Anche se Paolo Cento, responsabile nazionale enti locali di Sinistra Italiana, mette ancora le mani avanti e sottolinea che "la questione vera e decisiva sono i programmi di cambiamento radicale ad esempio sulla sanità pubblica, sulla mobilità dei cittadini, la riconversione ecologica", perché "si vince sulla discontinuità e non sul frontismo".

Si apre a sinistra il tema delle alleanze a livello regionale.

Tunisia: terza notte di scontri e il premier accusa il Fronte popolare
Qualcuno però afferma che ci sarebbero anche alcuni appartenenti al Fronte Popolare , raggruppamento di sinistra all'opposizione. In molti casi le unità dell'esercito hanno affiancato quelle della polizia al fine di tutelare beni ed edifici pubblici .


Pd Molise: appello a LeU anche in nostra regione Rilancia l'appello l'appello di Prodi e Veltroni per l'unità del centrosinistra alle elezioni regionali anche Micaela Fanelli segretario regionale del Pd in Molise dove si vota nella primavera quest'anno (quasi sicuramente non con l'election day del 4 marzo).

Roma, 11 gen - Liberi e uguali, soprattutto uguali.

Latest News