Biagio Conte e l'On Figuccia manifestano contro la povertà

Biagio Conte protesta a Palermo per i senza casa Musumeci lo incontra

Biagio Conte e l'On Figuccia manifestano contro la povertà

Forse Dio ha voluto che ci vedessimo qui, dopo l'esperienza della morte che ha visto con i suoi occhi a capodanno sotto i portici. Quella appena passata è la terza notte che il missionario laico trascorre per strada e in digiuno per stare al fianco di chi non ha una casa né un lavoro. "Questa città non può voltarsi ancora dall'altra parte". Ma il disagio aumenta e lui si fa ancora più povero tra i poveri, decidendo di trasferirsi sotto i portici del palazzo delle Poste per protestare contro la drammatica situazione dei senza tetto e dei senza lavoro a Palermo.

Ha scritto una nuova lettera, questo pomeriggio. "Abbiamo il dovere di rispondere". Poi un appello rivolto "a tutte le città e a tutte le Regioni d'Italia. Non riesco a essere tranquillo, non mangio e non dormo sapendo che tante persone vivono per strada".

Caos Roma, affondo di Gentiloni, Calenda e Delrio: tutti contro Raggi
Anche Il Ministro ha attaccato duramente la Prima Cittadina capitolina rilevando che il centro di Roma è in una condizione indecorosa.


"L'appello di Biagio Conte richiama le Istituzioni alle proprie responsabilità". Ascolta Italia il grido disperato di chi perde la casa, il lavoro. "Chi non si dona e non aiuta contribuisce all'impoverimento della nostra società, è urgentissimo rispondere ai bisogni della gente".

Latest News