L'Ecuador ha concesso la cittadinanza a Julian Assange

Julian Assange non si lava e puzza esasperati i dipendenti dell'ambasciata ecuadoriana a Londra

L'Ecuador ha concesso la cittadinanza a Julian Assange

Assange aveva già ottenuto il passaporto del paese centroamericano ma il Regno Unito ha rifiutato di riconoscergli lo status di diplomatico ecuadoregno, respingendo così la richiesta fatta dal governo di Quito. Lo ha reso noto il 'Foreign Officè britannico.

Fin qui la cronaca.

Nadia Toffa rivela quando tornerà a condurre Le Iene
Lo ha affermato lei stessa durante un'intervista alla trasmissione Verissimo che andrà in onda sabato 13 gennaio su Canale 5 . L'inviata ha riferito che la brutta esperienza gli ha dato nuova carica e gli ha fatto scorrere ancora più sangue nelle vene.


Ora però il caso Assange è di nuovo in stallo. Il programmatore australiano risiede tra quelle mura dal 2012 e non può lasciare l'edificio, pena l'arresto per violazione dei termini di cauzione. Lo stesso Assange teme che, nel caso in cui uscirà dall'ambasciata, possa essere arrestato e poi estradato e giudicato negli Stati Uniti per la pubblicazione da parte di Wikileaks di segreti militari e documenti diplomatici americani nel 2010. Questo perché la residenza forzata in ambasciata è stata definita "insostenibile" dalla ministra degli Esteri Maria Fernanda Espinosa.

Latest News