Pizzicati con un etto di hashish, nei guai in due

Agrigento 6 arresti per spaccio di hashish 4 chili di droga sequestrata

Pizzicati con un etto di hashish, nei guai in due

Gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Avellino hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 25enne incensurato napoletano, residente a Mugnano di Napoli, perché responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo hashish e marijuana. Si tratta di: Massimo Altieri, 38 anni, Giuseppe Chiappara (31) e Salvatore Garofalo (33).

Le unità cinofile della finanza non si sono però fermate e, dopo un giro nel piazzale Orsi, sono stati scoperti nascosti sotto una siepe altri venti grammi di marijuana e un grammo di hashish, che sono stati sequestrati nei confronti di ignoti. Nelle prossime ore il gip Alessandra Vella deciderà sulla richiesta del pm Alessandra Russo di convalidare i sei arresti e applicare a tutti i domiciliari. A richiamare l'attenzione dei militari, durante un meticoloso controllo del territorio, sono state due auto lasciate in strada in malo modo.

Tutto si è sviluppato in via Dinoloco, zona sottostante la stazione centrale del capoluogo ed ha avuto origine per l'incauto parcheggio di due auto che rendevano difficoltosa la circolazione veicolare ed in particolare l'auto (civetta) dei carabinieri. E' scattato l'accurato controllo.

Calciomercato Milan, da Meyer ad Hazard: il punto sul tour di Mirabelli
Per l'occasione il ds Mirabelli ha pianificato un week end negli stadi tedeschi. A riportarlo è La Gazzetta dello Sport .


Nel corso dei servizi volti al contrasto del fenomeno dello spaccio di droga, i Carabinieri hanno deciso di effettuare una mirata perquisizione domiciliare, in cui hanno rinvenuto all'interno di un armadio della camera da letto del 23enne siracusano, ben due panetti di hashish del peso di 200 grammi, 9 dosi di marijuana del peso di 10 grammi ed un bilancino di precisione. Appare verosimile che uno degli indagati, alla vista dei militari dell'Arma, abbia cercato di liberarsene gettandolo dal balcone dell'abitazione.

Inoltre, i carabinieri sono riusciti ad accorgersi di un fulmineo passaggio di mano - fra due indagati - di oltre 4 mila euro in contanti. Lo stupefacente sequestrato sarebbe stato destinato agli assuntori della città e avrebbe fruttato nella vendita al dettaglio circa 2.000 euro. Anche i soldi sono stati sequestrati. Negli ultimi tre mesi, sono stati numerosi i blitz effettuati e numerosi i pusher arrestati. Dal 'fumo', all " erba'. Ma anche pericolosa cocaina e, ultimamente, il ritorno dell'eroina".

Latest News