Trump: "no immigrati da Haiti e Africa, sono cesso di Paesi"

Trump:

Trump: "no immigrati da Haiti e Africa, sono cesso di Paesi"

Il senatore democratico Dick Durbin diversamente dai due deputati repubblicani ha invece affermato che Donald Trump ha effettivamente usato un linguaggio razzista per parlare dei paesi africani e di Haiti. I presenti all'incontro - secondo indiscrezioni riportate dai media americani - sarebbero rimasti spiazzati dal duro attacco del presidente.

"Le decisioni e le dichiarazioni fatte ieri a Washington sono molto negative, giustificano le nostre peggiori aspettative", ha affermato Ryabkov commentando le dichiarazioni di Trump sul destino del piano d'azione globale congiunto. E volevano che andassi a tagliare il nastro? Ma con la minaccia degli attivisti di protestare per non dare l'opportunità al miliardario di parlare al Parlamento britannico, non era ancora stata annunciata alcuna data per la visita. Per l'Unione, infatti, la frase di Trump "va oltre qualsiasi comportamento e pratica accettabili", in considerazione anche della realtà storica vissuta da numerosi "africani arrivati negli Stati Uniti come schiavi". Di fronte a possibili proteste di massa e davanti al rifiuto opposto da una parte dei parlamentari all'ipotesi di un intervento di Trump in Parlamento, non era stata però stabilita alcuna data per la visita di Stato. Non voglio dire se l'ho fatto o meno.

Secondo i primi commenti, Trump è un "razzista che preferisce migranti bianchi a quelli di colore".

Cecilia Rodriguez e il giallo sull'anello: "Non è un regalo di Ignazio"
Appena uscito dalla casa ha ribadito di voler tornare al suo lavoro nell'azienda di famiglia che produce vini in Trentino. Ignazio: "Nel, l'abbiamo già sopraddetto (a Le Iene parlò su colui Mediaset, ndr ), qui, adesso siamo stati bravissimi".


Trump, lunedì scorso aveva revocato il Temporary Protected Status di cui beneficiano attualmente 195.000 cittadini salvadoregni - accordato loro dopo il terremoto del 2001 - i quali per rimanere negli Stati Uniti, entro il 9 settembre prossimo, dovranno regolarizzare la propria posizione.

Haiti, El Salvador e alcuni Stati africani sono "un buco di culo di Paese". Se quei paesi fossero idilliaci la gente non scapperebbe via.

Dichiarazione shock del presidente degli USA, Donald Trump, in un incontro nello studio Ovale con membri del Congresso.

Latest News