Mentana, al via i festeggiamenti per Sant'Antonio Abate

Mentana, al via i festeggiamenti per Sant'Antonio Abate

Mentana, al via i festeggiamenti per Sant'Antonio Abate

Sant'Antonio Abate, eremita egiziano, patrono degli animali domestici e di tutti coloro che lavorano il fuoco: la leggenda narra che Sant'Antonio si recò all'inferno per contendere al demonio le anime dei peccatori, mentre il suo maialino creava scompiglio tra i demoni: per questo motivo si parla di "Fuoco di Sant'Antonio", un insieme malattie dermiche che si presentano sottoforma di eritemi e che si dice l'eremita riuscisse a curare.

Nella rappresentazione, Sant'Antonio Abate, rappresentato da un attore locale travestito da frate con lunga barba bianca, viene tentato, nel deserto, dal demonio ma viene salvato grazie all'intervento provvidenziale di San Michele Arcangelo che, in difesa di Sant'Antonio, lotta contro il diavolo e riesce ad avere la meglio.

Di seguito i principali appuntamenti selezionati dalla redazione nei comuni della martesana, per scaldarsi con i falò.

Di Maio, non lasceremo il Paese nel caos
Ed ha precisato: "Nei prossimi giorni selezioneremo i candidati grazie ai nostri iscritti e alle loro preferenze". Da vicepresidente della Camera non ho mai toccato l'auto blu e ho sempre rinunciato a metà dello stipendio.


Giovedì 18 gennaio 2018, nell'ambito degli eventi organizzati per la Fiera e Sagra della porchetta di Sant'Antonio Abate, si terrà, presso il Teatro Tenda della Fiera, a partire dalle ore 10:30, la presentazione del volume - edito dall'Associazione "Il Quaderno Edizioni" - "Sant'Antonio Abate tra identità e memoria storica" a cura del movimento associativo "Agorà Abatese", di cui fanno parte gli autori proff.

CERNUSCO SUL NAVIGLIO: Appuntamento ormai consolidato all'oratorio Sacer. La ricorrenza esatta è domani, mercoledì 17 gennaio 2016, ma molte parrocchie l'hanno onorata domenica scorsa e altre lo faranno la prossima, domenica 21 gennaio. Nel fine settimana i festeggiamenti conclusivi saranno caratterizzati (sabato 20 gennaio ore 20.45) dalla rappresentazione, nella sala polivalente, della commedia dialettale "Ospedal, fidàs o fidàs mia?" proposta dalla compagnia teatrale di S.Pietro d'Orzio. Alle 19.00 spazio alla favata offerta a tutti i partecipanti.

Latest News