Brigitte Bardot contro #MeToo: "Apprezzavo i complimenti sul mio culetto"

Brigitte Bardot

Brigitte Bardot

"Ipocrita, ridicola e senza interesse".

Se Catherine Deneuve, quindi, ha riconosciuto agli uomini la libertà di 'importunare e corteggiare maldestramente', Brigitte Bardot ha un concetto ben diverso del rapporto tra uomo e donna, almeno nell'ambito dello spettacolo.

Riguardo al polverone sollevatosi da #metoo, Bardot si è espressa contro le attrici che "fanno le svenevoli con i produttori per ottenere un ruolo e poi raccontano di essere state molestate".

Parte un colpo dalla pistola del fidanzato, 21enne morta
Ancora sotto shock, il giovane è stato condotto in caserma e ascoltato a lungo dagli investigatori. La Cornago l'ha estratta da un cassetto e l'ha data al fidanzato affinché la riponesse altrove.


Dopo lo scandalo suscitato dal caso Harvey Weinstein è nato il movimento #MeToo. Dedica tutto il tempo ai suoi amati animali, si prende cura dei suoi sei gatti, nove cani e altri cinquanta animali che abitano nella sua casa in Costa Azzurra: "Quando non ci sarò più voglio essere ricordata come la fata madrina degli animali". "Prende il posto di temi importanti che andrebbero discussi". Oggi 83enne, la Bardot sostiene di non aver mai subito molestie, anzi: "trovavo carino quando gli uomini mi dicevano che ero bella e che avevo un bel piccolo didietro".

Brigitte Bardot è diventata una icona planetaria dopo aver girato il film "E Dio creò la Donna" nel 1956, da anni si occupa soltanto della protezione degli animali tramite la sua fondazione e ha dichiarato che se si potesse reincarnare vorrebbe diventare un Mustang, uno dei cavalli liberi e selvaggi del West: ma lei lo è sempre stata, libera e selvaggia.

"Non sono mai stata vittima di molestie sessuali".

Latest News